SCUOLA VIVIANI

Scuola Viviani parzialmente inagibile

La scuola elementare Raffaele Viviani di Quarto Flegreo è a forte rischio inagibiliblità. Questa mattina, l’edificio sito in Corso Italia è stato ispezionato dai vigili del fuoco che, in diversi punti dello stesso, hanno notato la presenza di crepe forse provocate da infiltrazioni d’acqua nelle pareti esterne o nel solaio. Per una spiegazione più chiara, netta è necessaria un’analisi più approfondita, minuziosa dei locali del lato ovest. Per tanto questa mattina le mamme sono state invitate a portare a casa i loro figli (al 2° giorno del nuovo anno scolastico) ed a riportarli seguendo questo calendario: oggi la prima, la seconda, la terza e la quarta, lunedì le prime (dalle 9.15 alle 13.30). I pompieri, immediatamente hanno provveduto alla stesura del verbale in cui annunciano l’impossibilità di utilizzare questi vani. Tale documento è stato, consegnato all’ufficio tecnico del comune che, redigendolo su propria carta stampata, lo ha trasformato nell’ufficiale ordinanza di interdizione di quell’ala “a salvaguardia della pubblica e privata incolumità” che è stata notificata sia al dirigente scolastico del 1° Circolo didattico sia al custode sia al presidente della Consulta dei Giovani che ha sede nel seminterrato dello stabile. Immaginabile l’agitazione delle mamme che hanno ricevuto, all’improvviso, una brutta notizia che, però, era nell’area da tempo. Secondo alcuni rumors, infatti, le crepe erano abbastanza ben visibili da diversi mesi, ma nessuno di dovere s’era preoccupato di analizzarle. L’estate è trascorsa serenamente ed oggi, dopo la pesante pioggia della notte scorsa, il problema s’è manifestato in tutta la sua gravità. Ora ci sono centinaia di bambini che non sanno dove poter seguire le lezioni. Diverse le soluzioni possibili: dai doppi turni negli altri plessi del territorio, al dislocamento delle classi nelle poche aule disponibili in altri istituti. Uno spezzatino da pianificare con cura anche in base alla distribuzione degli insegnanti nelle varie ore curriculari. La preoccupazione è grande così come la voglia d’avere risposte concrete e tempi certi sul ripristino dell’edificio. Per sollecitare ciò, immediatamente, le mamme ed il direttivo della Consulta dei Giovani hanno indetto per lunedì mattina (ore 9) una protesta collettiva, ma pacifica nei pressi del Municipio. L’obiettivo è avere, subito, un incontro con il commissario prefettizio.

 

Se leggi questo messaggio significa che hai letto l’articolo. Ora clicca sul google adsense inserito in questa pagina. Un gesto piccolo, veloce, gratuito per te, ma molto importante per noi.





Commenti