ESORDIO A RETI BIANCHE PER LA VIRTUS

Inizia con un pareggio a reti inviolate l’avventura della Virtus Social Quarto nel Girone A di Seconda Categoria, ottenuto contro un modesto Barca Club Afragola tra le mura del “Giarrusso”. Sotto una pioggia battente la squadra di casa, oggi in tenuta bianca con strisce giallo-nere, non ha saputo sfruttare le clamorose occasioni capitate sul piede di Vaiano e, inoltre, deve ringraziare il numero 1, Cavallo, per aver salvato il risultato su Orefice svariate volte. Il primo tempo inizia con una grande azione di Rota che, dopo aver superato due difensori sulla trequarti, cerca il palo più lontano con un tiro a giro che però finisce di poco a lato. Le squadre sbagliano molto a centrocampo e non riescono a costruire gioco, si affidano, quindi, a lanci lunghi che partono dalla difesa. Al 23° l’Afragola ha la palla dell’1-0: proprio un lancio lungo imbecca Petrellese che di testa offre ad Orefice (lasciato solo in mezzo all’area) un pallone al bacio che però butta fuori clamorosamente. Su questa azione si chiudono i primi 45 minuti avari di emozioni. Il secondo tempo inizia con una girandola di cambi e con le maestose parate di Cavallo che salva due volte a distanza di pochi minuti su Orefice che dunque perde il personalissimo duello con il portiere di casa. Le squadre sono lunghe, la mancata organizzazione tra reparti non riesce ad accendere la partita spezzettata per falli e per sostituzioni. Al 76° il difensore neoentrato del Barca liscia un pallone che capita sui piedi di Vaiano che corre 20 metri palla al piede in completa solitudine e, arrivato a tu-per-tu con il portiere avversario, calcia clamorosamente alto. Il tempo scorre, le squadre non riescono a colpire né da una parte né dall’altra. Nel primo minuto di recupero, però, il neoentrato Della Valle galoppa per tutta la fascia sinistra arrivando sul fondo, il suo sinistro imbecca Vaiano lasciato solissimo in mezzo all’area di rigore ma, ancora una volta, spreca tutto calciando alto il pallone dell’1-0. Quello di oggi è stato un pareggio giusto, entrambe le squadre non hanno creato gioco e non hanno sfruttato le rare occasioni create.

 

 





Commenti