monte di procida acquamorta

Monte Di Procida, questa sera il Consiglio Comunale.

Dopo diversi post su Facebook, frecciatine, interviste, botta e risposta e soprattutto protocolli che hanno visto protagonisti, per quasi un mese, il Sindaco di Monte di Procida, il Presidente e alcuni Consiglieri di opposizione si è giunti finalmente al tanto atteso Civico consesso che si terrà questa sera presso la Sala “Ludovico Quandel” del Municipio di Via Panoramica. Diversi i punti all’ordine del giorno: l’approvazione del Regolamento comunale per la tutela dei prodotti tipici locali; l’approvazione del Regolamento comunale del fondo di solidarietà contro la crisi; il documento di orientamento strategico e il piano di azioni per il governo  del territorio; le problematiche dei solai degli edifici scolastici di Torrione, Corricella e Capoluogo, infine, le problematiche sulla viabilità e sul rinvenimento dei rifiuti in località Torrefumo. Argomenti interessanti che secondo l’ opposizione, il primo cittadino, Giuseppe Pugliese e la sua ciurma evitano di parlarne per sottrarsi al confronto. Sono molte, infatti, le accuse di questo genere rivolte all’ attuale amministrazione sia per quanto riguarda i lavori del paese che per la comunicazione con i cittadini. La ciliegina sulla torta pare essere la nota inviata in questi giorni dalla Prefettura che li invita a rispettare l’Articolo 39, comma 2, del T.U.E.L. Il Consigliere Rocco Assante Di Cupillo scrive sulla propria pagina Facebook: “Purtroppo siamo dovuti ricorrere al Prefetto per chiedergli di intervenire per fare chiarezza su quella che, in ogni altra parte d’Italia, è una disposizione di legge chiarissima ed inequivocabile – continua –  Pretendevano che riformulassimo la nostra richiesta secondo le loro indicazioni, del tutto illegittime e finalizzate solo a prendere tempo ed a ridurre al minimo la discussione”.

 

 





Commenti