Presentazione del candidato Sindaco Giovanni Picone. Tra cori e applausi.

Questo pomeriggio si è tenuta la presentazione della coalizione guidata dall’ Avvocato Giovanni Picone. Sarà lui il candidato di otto liste (PD, Cittadini per Bacoli, Sinistra per Bacoli, Verdi, Democrazia per Bacoli, Campania Libera, Aurora Flegrea ed Impresa Comune) che si propone di riqualificare il territorio. Come da copione, Giovanni Picone è stato preceduto dalla presentazione dei segretari delle liste che lo seguiranno, ovvero: Monica Carannante per Aurora Flegrea, Anna Illiano di Sinistra per Bacoli, Raffaele Capuano di Democrazia per Bacoli, Michele Amirante per il PD, Nicola Castaldo per Campania Libera, Gennaro Carannante di Cittadini per Bacoli, Antonio Ilardo per i Verdi e Michelangelo Emanato per Impresa Comune. La prima idea che ha messo d’accordo tutti questi gruppi è la serietà e la passione del candidato Sindaco che vuole riaffermare Bacoli attraverso le sue risorse storiche, culturali  e umane soprattutto per quanto riguarda l’istruzione.  Il punto è il solito, che tra altro, lo accomuna anche alla maxi coalizione del suo avversario Salvatore Illiano: la presenza di diverse liste in cui ideologicamente hanno poco da partire. Tutto ciò, adesso, in questa fase iniziale di campagna elettorale, l’ enfasi e la grinta di questa unione non creerà problemi, ma in futuro? Riusciranno ad amalgamarsi o a restare uniti come ora?  Giovanni Picone è senza dubbio uno stimato professionista di un certo spessore che arrivati a questo punto merita anche lui la sua occasione, non a caso il suo comizio è stato un esplosione di cori e applausi ma il dubbio sorge sempre sulle alleanze. La sua coerenza e la sua serietà riusciranno a tenere le redini? Lo stesso discorso vale per Salvatore Illiano che si ritrova nelle stesse condizioni del suo avversario.

 

 





Commenti