santoro-99

Uniti per Quarto e Forza Gabriele restano in maggioranza

I consiglieri Giovanni Santoro e Umberto Traverso (Uniti per Quarto), Vincenzo Biondi e Maria Russolillo (Forza Gabriele) restano nella “coalizione arcobaleno” che sostiene il sindaco Rosa Capuozzo. Ad annunciarlo sono loro stessi tramite un comunicato stampa appena diramato. “Le incomprensioni manifestatesi all’interno della maggioranza, soprattutto in Consiglio Comunale, dove le nostre proposte anche se condivise e votate non hanno avuto sviluppo, quindi, non sono state realizzate, hanno causato la crisi politica che si è conclusa dopo varie verifiche e confronti. Avendo raggiunto un buon livello di chiarimento sulle proposte e sulle procedure politiche amministrative da adottare per realizzarle, riprendiamo con fiducia e impegno le attività per sostenere il programma approvato” nell’aprile 2016 quando fu sancita la nascita dello schieramento multicolore che sostituiva quello pentastellato vittorioso nelle elezioni del giugno 2015. Passata questa “tempesta” l’amministrazione riparte con alcune proposte approvate che i 4 alleati ricordano:
Piazza Santa Maria: riqualificazione e recupero funzioni di centro civico
– Consulte comunali, organismi di partecipazione per dare ai cittadini la possibilità di prendere parte alle scelte che le amministrazioni intendo portare avanti
– Carta dei servizi per riconoscere un ristori al cittadino che subisce il disagio o danno per il ritardo e/o per la mancata qualità del servizio
– Baratto amministrativo per permettere ai cittadini che si trovano in difficoltà economica di poter pagare le tasse locali senza tirar fuori un euro dalla tasca , come previsto dalla legge, approvando un proprio regolamento comunale
– Aggiornamento Piano Generale Urbano traffico in tutti i suoi aspetti (viabilità, trasporto alternativo, sosta e parcheggio, ecc. ecc..) al fine di migliorarne la programmazione, già approvata dai commissari Prefettizi”.
La nota ufficiale si chiude con “Il nostro impegno, coadiuvato dagli Assessori Scarpitti e Scherillo, resta sempre prioritariamente rivolto alla salvaguardia del territorio e dei cittadini”. Una frase che lascia pensare che i due ex membri della giunta possano ritirare, a breve, le dimissioni e, quindi, tornare regolarmente al proprio posto.

Una domanda sorge, quindi, spontanea: perché fare tutta questa “sceneggiata”? Non potevano limitarsi ad una verifica di maggioranza privata senza le dimissioni che sono state annunciate sia sul sito internet ufficiale del comune sia sulla pagina face book di Uniti per Quarto.

 

Se leggi questo messaggio significa che hai letto l’articolo. Ora clicca sul google adsense inserito in questa pagina. Un gesto piccolo, veloce, gratuito per te, ma molto importante per noi.

 

LE PRIME REAZIONI, “SEMBRANO SCARAMUCCE TRA INNAMORATI”

Fermate questo gioco dell’oca





Commenti