Assistenza garantita a tutti gli alunni diversamente abili di Quarto

Il servizio di assistenza all’autonomia e alla comunicazione, per gli alunni diversamente abili, nelle scuole del nostro territorio, continuerà ad essere garantito. Grazie anche al supporto prezioso delle cooperative sociali, accreditate dall’ambito N15 e scelte direttamente dai genitori dei bambini interessati, si continuerà nel percorso di sostegno e contatto. L’inserimento, nel nuovo piano di zona, di nuovi servizi essenziali quali PTRI e assistenza psichici in virtù di indicazioni della Regione, e non per cause da attribuire al nostro operato, aveva previsto un’interruzione, del servizio prevista per il 20 maggio. La sinergia tra la nostra amministrazione e impiegati, profusa in un impegno costante, ha fatto in modo che, non solo venisse scongiurata tale interruzione, ma soprattutto che raggiungessimo l’obiettivo morale, quello di dare parità di diritti a tutti i bambini delle nostre scuole. Usiamo questo documento anche per ringraziare i responsabili delle cooperative “L’albero delle esperienze”, “La Rinascita”, “La Vela”, “Nadir” e “Ursa Major” per la sensibilità dimostrata. Ci auguriamo, inoltre, che in futuro, venga evitata ogni forma di strumentalizzazione politica su un argomento così importante.  Ufficio Comunicazione sindaco di Quarto Rosa Capuozzo Flavio Boldrini

Condividendo su facebook quest’articolo, l’assessore alle politiche sociali Ilaria Ascione aggiunge “Da parte dell’amministrazione e dei tecnici comunali c’è stato un lavoro incessante ed un’attenzione costante a far si che il servizio non si interrompesse, tant’è che non era stata inviata nessuna comunicazione ufficiale alle scuole. Il nostro dovere morale è di garantire il servizio a tutti gli alunni perché tutti i minori hanno pari dignità. Ci siamo riusciti. Pertanto ogni polemica nata sull’argomento in questi giorni perde di contenuto. Ringraziamo i responsabili delle cooperative L’albero delle esperienze, La Rinascita, La Vela, Nadir e Ursa Major per la sensibilità dimostrata. P.s. mi preme precisare che stiamo parlando di asilo, elementari e medie”.

 

 

Se leggi questo messaggio significa che hai letto l’articolo. Ora clicca sul google adsense inserito in questa pagina. Un gesto piccolo, veloce, gratuito per te, ma molto importante per noi.





Commenti