Il sindaco ritiene “conclusa la crisi politica”

La coalizione arcobaleno torna ad essere compatta con i 4 dissidenti che si allineano ai fedelissimi. Ad ufficializzarlo l’ufficio comunicazioni del Comune con la seguente nota “A seguito delle vicende che hanno visto la nostra amministrazione al centro di incomprensioni inerenti alcuni punti programmatici per i quali i consiglieri Giovanni Santoro, Umberto Traverso (Uniti per Quarto), Vincenzo Biondi e Maria Russolillo (Forza Gabriele), palesarono il proprio dissenso ritenendo opportuno procedere con la sospensione degli assessori di riferimento Mauro Scarpitti e Violante Scherillo, ad oggi si può dire che la situazione è rientrata per il volere dell’intera maggioranza di proseguire il percorso intrapreso un anno fa.  A seguito di vari confronti, che hanno portato chiarimenti importanti, tra i vari esponenti del governo cittadino, avendo tutti come scopo ultimo il buon lavoro dell’amministrazione comunale, possiamo ritenere conclusa la crisi politica.  In modo particolare, affermiamo insieme che queste precisazioni tra le parti sono servite in particolar modo per definire modi e metodi utili sia in termini di tempi che in modalità procedurali”. Alcune domande sorgono spontanea: queste incomprensioni non potevano essere affrontate nelle riunioni di maggioranza (tra l’altro più volte richieste dal capogruppo di Insieme per Quarto Gabriele Di Criscio) senza arrivare alle dimissioni di due assessori (ufficializzate anche dal sito internet ufficiali)? Perché tutta questa teatralità? Quindi nelle prossime sedute del civico consesso non assisteremo più ai battibecchi tra Santoro e Di Criscio? A questi incontri ha partecipato anche il consigliere indipendente Di Pinto che, tramite un comunicato ed un’intervista a Quarto Canale Flegreo (in onda ieri sera), ha manifestato la propria contrarietà a certe azioni, procedure? Data la ritrovata armonia, ma con questi comportamenti, il suddetto consigliere resterà “di lato” rispetto alla maggioranza?

 

Se leggi questo messaggio significa che hai letto l’articolo. Ora clicca sul google adsense inserito in questa pagina. Un gesto piccolo, veloce, gratuito per te, ma molto importante per noi.





Commenti