PD Bandiere

Granato invitato a lasciare il direttivo del PD Quarto

Il 28 giugno scorso l’amministrazione comunale ha ufficializzato i 3 nuovi membri dell’Organismo Indipendente di Valutazione (OIV). Tra questi figura Antonio Granato, vice coordinatore del PD, la cui nomina ha fatto molto scalpore.

Nella stessa giornata il Coordinatore locale del Partito Antonio Iovine ha scritto alla Commissione Metropolitana di Garanzia del PD Napoli chiedendo “l’immediata sospensione dagli incarichi di vice coordinatore e membro del direttivo e la successiva espulsione dal partito del Sign. Antonio Garanato” ribadendo, inoltre, che “il Partito Democratico di Quarto è all’opposizione dell’Amministrazione Capuozzo, Di Criscio e Santoro” e “lavora per costruire l’alternativa di governo a questa disastrosa gestione, come concordato e stabilito anche con la Segreteria Metropolitana. Pertanto, non sono compatibili e nemmeno accettabili che iscritti al PD facciano parte di quest’Amministrazione. Tutto il PD di Quarto chiede una netta presa di posizione per chiuere quest’equivoco che danneggia l’immagine del partito e non fa chiarezza”.

Esaminata la richiesta pervenuta, “valutato quanto disposto dal d.lgs n. 150/2009 (Legge Brunetta), “letta la delibera ANAC n. 12 del 27/02/2013, rilevato che lo stesso Sign. Granato Antonio ricopre attualmente in violazione di legge, di cui sopra, le due cariche, sia quelle di partito sia quella dell’OIV del Comune di Quarto”, la commissione di garanzia provinciale del PD Napoli delibera “di invitare il Sign. Granato Antonio a rassegnare ad horas le dimissioni da ogni incarico direttivo del circolo PD di Quarto, al fine di recuperare nello spirito della norma, le necessarie doti di autonomia, imparzialità e indipendente nell’espletare la carica di controllo assunta. In merito alla richiesta di espulsione avanzata dal segretario di circolo PD di Quarto la commissione allo stato attuale non può procedere a talet richiesta poiché non sussistono le condizioni statutarie e regolamentari vigenti”. Tale missiva (redatta l’11 luglio) è stata indirizzata alla cortese attenzione del Segretario Provinciale Pd Napoli Venanzio Carpentieri, del Segretario di Circolo PD Quarto Antonio Iovine, del Vice Coordinatore Pd Quarto Antonio Granato che ricevuto il testo ha rivolto un messaggio alle altre parti coinvolte. “A tutela della trasparenza e legittimità delle azioni del sottoscritto e del Partito Democratico ho segnalato tale ipotesi di incompatibilità nell’ordine al Comune di Quarto, all’ANCi al Dipartimento Funzione Pubblica e all’ANAC richiedendo espressamente un loro parere sulla vicenda da voi segnalatami. Non appena riceverò loro parere, eventualmente dovesse essere confermata, con crismi di legge, tale forma di incompatibilità, procederò ad horas a risolvere tale incompatibilità, e comunque non oltre martedì della prossima settimana”.

Il circolo locale del PD rinnova la richiesta di dimissioni dai ruoli politici e sottolinea come “ad oggi” c’è “un ulteriore atto di quest’amministrazione che si muove senza nessun rispetto sulle normative di legge vigenti”.

 

Se leggi questo messaggio significa che hai letto l’articolo. Ora clicca sul google adsense inserito in questa pagina. Un gesto piccolo, veloce, gratuito per te, ma molto importante per noi.





Commenti