CASTAGNARO

Chiusa la Montagna Spaccata ed, a fasi alterne, il Tunnel di Montecorvara

Il Castagnaro è il fronte caldo degli incendi. La montagna (giuridicamente appartenente al comune di Pozzuoli, ma di fatto a Quarto), brucia dalla scorsa sera (intorno alle ore 22). Anche quando, da lontano, le fiamme sembravano sopite, non lo erano. Lo assicurano i residenti che tutta la notte hanno monitorato la zona in attesa dei vigili del fuoco che sono arrivati soltanto alle prime luci dell alba (causa le moltissime chiamate ricevute ed i tanti interventi svolti). Sono tuttora operativi nei diversi focolai che spruzzano anidride carbonica nell’atmosfera. Per motivi di sicurezza è stata interdetta la circolazione per la “Montagna Spaccata” (rischio di caduta pietre, rami) con i volontari della protezione civile comunale (stanno facendo anche sopralluoghi in zona) che, sul versante Quarto, per diverse ore hanno informato automobilisti e centauri che il percorso alternativo era il tunnel di Monte Corvara. Nel primo pomeriggio, quest’ultimo è stato chiuso per circa 80′. Poi tramite la pagina facebook ufficiale la Polizia Municipale ha annunciato che “potrebbe essere necessario richiuderla per brevi periodi di mezzora per facilitare le operazioni di spegnimento incendio sul lato Pozzuoli”. In quei frangenti i cittadini sono esortati a prendere la variante SS7IV. Disagi anche per gli utenti della Circumflegrea che viaggia su tratta ridotta ovvero da Montesanto a Pianura e da Quarto a Licola. Lo stint mancante è pericoloso per la vicinanza con le discariche dei Pisani che ieri sono state vittime di numerosi roghi. E’ stato attivato un servizio navetta alternativo con i bus turistici che fanno la spola tra le due stazioni. Ovviamente i tempi di percorrenza risentono delle strade chiuse.

PER SEGNALAZIONI E’ POSSIBILE CONTATTARE IL COMANDO DI POLIZIA LOCALE ALLO 081 8767161

Se leggi questo messaggio significa che hai letto l’articolo. Ora clicca sul google adsense inserito in questa pagina. Un gesto piccolo, veloce, gratuito per te, ma molto importante per noi.

 

IL RACCONTO DELLA NOTTE

Incendio sulla montagna verso via Paratine





Commenti