Criminologia e Forensics Science, borsa di studio ad un giovane di Scampia

Nasce un’opportunità per un giovane di Scampia: vengono aperte le porte per una borsa di studio grazie al Corso in Criminologia e Forensics Science, istituito dalla dott.ssa Valentina Monda, ed altri due professionisti. Grazie all’operato del Maestro Gianni Maddaloni sarà possibile donare ad un giovane di Scampia questa borsa di studio, con l’obiettivo di fornire delle competenze specifiche nell’ambito della sociologia, della psicologia, della vittimologia e delle tecniche investigative connesse alla criminologia più generale. “Non esiste la parola riscatto, ma opportunità – dichiara Gianni Maddaloni – ed è questo quello che sta facendo la dottoressa Monda assieme ai suoi colleghi, stanno dando una opportunità a tanti giovani del territorio regionale di avere un’alta formazione e soprattutto, grazie a questa borsa di studio messa a disposizione, sta dando l’opportunità ad un giovane di Scampia di poter andare avanti negli studi e crearsi un futuro e, soprattutto, di poter fare qualcosa per la sua terra, sta facendo ciò che avrebbero dovuto fare già da tempo le Istituzioni”. Direttore scientifico del corso è il noto penalista Avv. Sergio Pisani; “Il rapporto umano è importante – dichiara l’avvocato Pisani – è giusto che chi ha commesso un reato paghi, ma è ancora più giusto capire le motivazioni che hanno spinto una persona a sbagliare e ad aiutarla a redimersi e reinserirla nella società, e proprio per questo motivo – prosegue il noto penalista – siamo lieti oltre che onorati di collaborare anche con Maddaloni, un uomo che ha dedicato tutta la sua vita a combattere il crimine sottraendo giovani alla manovalanza della camorra, dando loro delle opportunità; Maddaloni – conclude Pisani – applica a tutti gli effetti la Costituzione Italiana, facendo per la società ciò che dovrebbe fare lo Stato. I giovani che formeremo in questo corso non dovranno essere delle “macchine”, ma dovranno agire con testa, coscienza e cuore, formeremo dei professionisti “Modello Maddaloni”. IL corso inizierà a metà marzo e si terrà nella sede di Palazzo Alto di Napoli, uno dei luoghi più esclusivi della città, per storia e per la facilità con la quale può essere raggiunto. L’ingresso infatti, si trova all’interno della Stazione Centrale di Napoli. “Se fosse per me inserirei tutti i miei giovani, i giovani di una terra molto spesso martoriata e strumentalizzata dai media che purtroppo cercano solo di fare notizia a tutti i costi, senza fare alcuna cernita o distinzione – prosegue Gianni Maddaloni. Tra i partner ufficiali del corso, promosso dall’Associazione Vjlab Events & Communication, G2 Studios di Gabri Gargiulo e Barbara Romano, i quali cureranno tutta la parte dedicata alla comunicazione.





Commenti