Le multe “investite” in potenziamento dei servizi di Polizia Locale

Sarà reinvestita in segnaletica stradale, potenziamento dei servizi di Polizia locale e manutenzioni la metà dei proventi delle sanzioni amministrative, dovute alla violazione del codice della strada. Per legge, in fase di predisposizione di bilancio, viene fatta una previsione, approvata dalla giunta, di come ripartire le somme a disposizione del Comune dall’accertamento annuale delle multe.

Per quanto riguarda il 2019, il cinquanta per cento dei proventi da sanzioni diverse dalle violazioni per eccesso di velocità, stimato in 222.918,00 euro, sarà reinvestito in: manutenzione segnaletica stradale, manutenzione e servizi di illuminazione pubblica, noleggi di apparecchiature per agenti, spese per turnazione del personale, acquisto beni.

Le somme, invece, derivanti dalle sanzioni agli automobilisti che hanno superato i limiti di velocità, in questa fase di previsione sono stimate in 150mila euro. Tale cifra sarà indirizzata, sempre al cinquanta per cento (75mila euro), al potenziamento delle attività di controllo sul territorio da parte degli agenti della municipale.

Nello scorso mese di dicembre, il corpo intercomunale della Polizia locale, grazie a un cofinanziamento regionale, ha rinnovato e ampliato le proprie dotazioni: una Fiat Talento, una Fiat Punto, dispositivi di sicurezza a tutela degli agenti e attrezzature che consentono di operare in vari ambiti oltre all’ordinario, dalle emergenze all’infortunistica stradale.

Si tratta di 4 giubbotti antiproiettile e antitaglio, due valigette scasso, due valigette segnalatori luminosi, una valigetta segnaletica stradale, radio veicolari, quattro radio operative portatili, un etilometro, due notebook.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI OCCHIOBELLO





Commenti