Uniti per Cambiare, interrogazione sui materiali inquinanti nelle strade

In  vista di un prossimo consiglio comunale il capogruppo della civica Uniti per Cambiare Lorenzo Feltrin ha presentato un’interrogazione “in merito all’utilizzo di materiale inquinante per la realizzazione di pavimentazioni stradali”.

Nello specifico premettendo che “

  • dalla stampa locale si è appreso in questi giorni che la Direzione Distrettuale Antimafia di Venezia ha chiesto il rinvio a giudizio di 3 cittadini veronesi per reati legati allo smaltimento illecito di rifiuti pericolosi;
  • nello specifico, i fatti contestati riguardano l’utilizzo di rifiuti speciali per la produzione di un materiale cementizio denominato “Cocrete Green”, che conterrebbe elevate concentrazioni di metalli pesanti quali rame, piombo, nichel e cromo;
  • tale materiale sarebbe stato utilizzato per la realizzazione di strade e altre infrastrutture in Veneto, Emilia-Romagna e Lombardia e, nello specifico, anche in 21 comuni del Polesine, tra cui Occhiobello”

il consigliere chiede

  • se l’Amministrazione sia informata dei dettagli del procedimento penale e sia direttamente coinvolta quale parte offesa;
  • se siano note le infrastrutture interessate dall’utilizzo da tale materiale nel nostro territorio;
  • come l’Amministrazione Comunale intenda attivarsi per garantire la tutela della salute pubblica e dell’ambiente attraverso il monitoraggio e la bonifica delle aree interessate dall’utilizzo dei materiali inquinati;
  • se l’Amministrazione Comunale intenda costituirsi parte civile nel procedimento”.




Commenti