La situazione economica finanziaria del Comune di Quarto

La carente situazione finanziaria del Comune di Quarto evidenzia notevoli difficoltà che vanno ad interferire inevitabilmente sul regolare funzionamento della vita dell’ente stesso. Allo stato attuale, il nostro Comune, utilizza in termini di cassa fondi vincolati, da restituire entro la fine dell’anno in corso, utilizzati nei limiti dell’anticipazione concessa da tesoriere dove non vi sono previsti interessi. Ad ora le casse presentano una disponibilità in € 3.952.046,02 senza considerare l’importo di € 1.236.451,54 bloccato perché pignorato a causa di situazioni pregresse. La situazione debitoria è di € 2.449.239,28 entro la data del 21 Marzo c.a., il comune deve restituire al ministero degli interni la somma pari a € 1.125.000 per anticipazioni di cassa risalenti al 2013, pertanto il saldo disponibile è € 377.806,74. Per provvedere all’esecuzione ed alla rendicontazione delle grandi opere, in fase di realizzazione sul nostro territorio, per il 31/12/2015, e per non perdere i fondi messi a disposizione per la continuazione delle stesse, il Comune di Quarto è stato portato a dover anticipare, dalla propria disponibilità di cassa, ingenti somme, che saranno rimborsate dalla Regione Campania, senza però avere una certezza nei tempi. Evidenti, quindi, le oggettive difficoltà riscontrate in quanto la spesa mensile per il regolare funzionamento della macchina comunale è di circa € 1.564.500. Tra l’altro per l’ente nuovi flussi di entrata non sono previsti dato che resta per ora sconosciuto il trend riguardo ai € 3.500.000 dei trasferimenti erariali per l’anno in corso e secondo quanto previsto dalla nuova legge di stabilità l’eliminazione della TA.SI. per la prima abitazione andrà a significare una perdita per le nostre casse di € 585.000. Per quel che riguarda la TA.RI. su € 6.301.841 ad oggi risultano incassati solo € 2.801.000 (44,44 %) mentre invece per i proventi idrici su € 2.644.717,33 (accertato nel 2014 riscosso 2015) risulta incassato € 1.227.000 (46,39%). E’ di € 469.000 la somma che il settore bilancio ha attualmente riscosso dall’attività di recupero di proventi idrici dall’annualità 2010 per quanto riguarda i nuovi allacci idrici presso i condomini ed utenti non in regola, mentre il settore lavori pubblici in collaborazione con il comando di Polizia Municipale ha fornito un profitto pari a € 170.737,73. A fronte di quanto detto, risulta essere evidente l’oggettiva difficoltà del Comune di Quarto a sostenere qualsiasi tipo di spesa, soprattutto quelle impreviste, e con non poche difficoltà si lavora per cercare di restituire quel minimo di normalità alla nostra città, per anni abbandonata al suo destino.

UFFICIO COMUNICAZIONE DEL SINDACO DI QUARTO – FLAVIO BOLDRINI





Commenti