Bacoli, dimissioni del Sindaco o spiegazioni pubbliche? Domani il Consiglio Comunale

C’è chi non ci credeva all’ amministrazione di Josi Gerardo Della Ragione, chi invece li riteneva troppo giovani per governare e chi, infine, scommetteva non arrivassero al secondo anno di mandato. Fatto sta, che l’anno scorso Bacoli ha voluto dare fiducia a questi ragazzi che si sono proposti di far rinascere la città. Purtroppo, per il giovane Sindaco le cose non sono andate come lui si aspettasse: a distanza di un anno dalla sua elezione c’è chi è scontento del suo operato e chi, addirittura, è pentito di averlo votato. Fin qui, da un lato, quasi tutto può rientrare nella norma, i problemi sussistono quando a non aver più fiducia sono gli stessi compagni di viaggio, coloro che ti hanno supportato e condiviso l’ esperienza. Questa, una situazione che effettivamente si è verificata nella maggioranza già qualche mese fa ma ufficializzata solo lo scorso 5 Maggio con la nascita di Bacoli Libera da parte dei cinque Consiglieri dissidenti, ovvero: Dario Perreca (capogruppo), Alessandro Radice, Valentina De Cicco e Antonio Carannante.  Da quel momento, gli unici a farsi sentire e ad insistere gettando benzina sul fuoco sono stati, chiaramente, i Consiglieri d’ opposizione, screditando il Sindaco e i cinque a lui ancora fedeli e dando dei coraggiosi ai “ribelli” che si sono distaccati. Da quel giorno, ne Della Ragione ne tanto meno i cinque che ancora lo supportano, ovvero: Mauro Cucco, Ercole Mirabella, Alessandra Sagliocchi, Antonio Della Ragione e il Presidente del Consiglio Domenico Mazzella hanno rilasciato qualche dichiarazione o fatto un commento sul trambusto che sta accadendo in questi giorni. L’ unico annuncio è stato quello della convocazione di un Consiglio Comunale che si terrà domani, Lunedi 9 Maggio alle ore 19 in Piazza Guglielmo Marconi. Cosa succederà in questo Consiglio, il Sindaco darà le dimissioni o scoprirà tutti gli altarini magari dando le dovute spiegazioni in pubblico su ciò che è stato fatto ma soprattutto su ciò che non è stato fatto (principale motivo della nascita di Bacoli Libera)? E se non darà le dimissioni, come penserà di giostrare la macchina comunale data anche la sua posizione, in un certo modo, ricattabile dai suoi stessi ex “alleati”? Per adesso non ci è dovuto saperlo, dobbiamo solo attendere il Consiglio Comunale di domani. Nel frattempo l’ opposizione è ferrata il Partito Democratico di Bacoli afferma: “Se il Sindaco ha i numeri, cominci a governare seriamente. Se non li ha più, ammetta il proprio fallimento e si dimetta”. Nello Savoia, Consigliere d’ opposizione, scrive sul proprio profilo Facebook:  Il progetto politico di “Freebacoli ” è fallito!  – continua – Il Sindaco ha convocato, in sole 24 ore, un Consiglio Comunale per comunicazioni urgenti, che si terrà lunedì sera alle ore 19 in piazza Marconi! É vergognoso che utilizzi un’istituzione, come il consiglio comunale, per mettere in atto uno dei suoi risaputi show di campagna elettorale! Questa messa in scena deve finire!!”





Commenti