schiano 7

Schiano: “Amministrare non è come fare opposizione”

ESCLUSIVA RM. “Scelta Civica verso Cittadini per l’Italia” è l’iniziativa lanciata dal vice ministro per l’Economia Enrico Zanetti finalizzata a creare una nuova area politica di centro, liberal democratica. A settembre si terrà un’assemblea che dovrà fissare la data del congresso, ma intanto sono centinaia le persone che si stanno interessando al progetto ed hanno palesemente manifestato l’intenzione di aderirvi. Oltre 40 i parlamentari che sono pronti ad aderire al nuovo gruppo che è aperto a soggetti di qualunque provenienza purchè convinti della nuova forza politica che si sta costruendo dandole una propria autonomia.
Un’entità che è presente in diverse città e regioni tra cui la Campania dove il primo importante passo “per un radicamento forte ed incisivo” sul territorio è stato compiuto affidando la delega di commissario al consigliere regionale Michele Schiano, “politico attento e scrupoloso” che si sta già impegnando per assolvere alle sue funzioni. “A Pozzuoli abbiamo un gruppo nutrito – ricorda – Enrico Russo e Mario Cutolo sono i responsabili. Da settembre inizieremo a ragionare sulle prossime elezioni amministrative. Sicuramente presenteremo una lista con il nostro simbolo ed appoggeremo il candidato sindaco che rispecchierà i nostri valori ed ideali”. Lo stesso faranno anche a Bacoli dove lo scenario è mutato all’improvviso ma non li ha assolutamente colti alla sprovvista.

Ci sono mesi a sufficienza per pianificare tutto e seguire con la dovuta attenzione anche Quarto dove nell’ultimo anno gli equilibri nel civico consesso sono cambiati già due volte. “Siamo vigili su questo comune – rivela – Amministrare non è come fare opposizione. Quando si è alla guida di un ente locale bisogna fare i conti con il territorio e con i cittadini. Ci sono problemi da risolvere, bisogni da soddisfare. L’attuale giunta sta fronteggiando queste situazioni. Abbiamo nostri cari amici che monitorano tutto. Parallelamente stiamo lavorando per crescere sempre più”. Novità ci saranno sicuramente nelle prossime settimane quando dopo le decisioni ufficiali nazionali seguiranno, a cascata, quelle cittadine.

Nel frattempo c’è la definita presenza nel consiglio regionale (3 esponenti). “Con Vincenzo De Luca è in essere un ragionamento forte, basato sulla concretezza – spiega – Siamo protagonisti sui progetti che riguardano la collettività. Noi siamo tra e con la gente cui vogliamo dare la concretezza di chi ha avuto esperienza come sindaco”. Una carica importante, con tante insidie che, una volta superate, unite alle competenze, conoscenze, capacità, danno quella spinta in più per superare nuove sfide.

 

Se leggi questo messaggio significa che hai letto l’articolo. Ora clicca sul google adsense inserito in questa pagina. Un gesto piccolo, veloce, gratuito per te, ma molto importante per noi.

 

 





Commenti