Quarto, in 3 settimane vendute 19 case popolari

Nell’ambito del piano di rientro dal deficit strutturale, di recupero dei crediti vantati e di pieno ripristino delle condizioni di legalità per quanto concerne anche gli alloggi popolari, e le strutture al servizio dei custodi delle scuole comunali, l’Amministrazione comunale di Quarto ha deciso di riorganizzare in modo coerente e sistematico il Piano di dismissione del patrimonio immobiliare degli alloggi ex-Demanio, varando un cronoprogramma che ha previsto la stipula dall’8 luglio al 2 agosto scorso di 19 contratti di vendita, tutti già sottoscritti dinanzi al notaio, che si vanno ad aggiungere ai 29 contratti di compravendita sottoscritti nel quinquennio 2010-2015.

Il cronoprogramma stabilisce che a partire da fine settembre, ed entro il prossimo 31 dicembre verranno sottoscritti almeno altri 40 contratti di vendita, previsti nel Piano di dismissione, all’esito dei procedimenti avviati dal competente Ufficio comunale.

«Su impulso del sindaco Capuozzo e del mio assessorato abbiamo recuperato il tempo perso in questi anni nella vendita degli alloggi popolari, praticamente raddoppiando in poche settimane il numero di alloggi dismessi in cinque anni – sottolinea con soddisfazione l’assessore al Patrimonio e alla Trasparenza, Mauro ScarpittiIn questo modo diamo una risposta alle tantissime famiglie degli inquilini che, finalmente, diventano proprietari e al contempo abbiamo attivato un circuito virtuoso di finanza pubblica con la patrimonializzazione di questi immobili. Ma da settembre dovremo ancora di più accelerare i tempi».

“Un altro passo importante verso la “normalità” e il ripristino della “legalità” sul nostro territorio. In questo modo non solo molte famiglie avranno la possibilità di realizzare il sogno di una casa tutta loro, ma nel contempo daremo liquidità immediata alle nostre casse comunali da reinvestire per la manutenzione e la realizzazione di nuovi fabbricati», dichiara invece il Sindaco Rosa Capuozzo

Preliminarmente alla sottoscrizione dei contratti di acquisto delle abitazioni, inoltre, tutti gli acquirenti hanno dovuto mettersi in regola con i tributi locali, in particolar modo per quanto attiene eventuali debiti contratti con il Comune di Quarto per i canoni idrici, estinguendo in un’unica soluzione l’intera morosità accumulata negli anni.

Ufficio Comunicazione sindaco di Quarto Rosa Capuozzo
Flavio Boldrini

 

Se leggi questo messaggio significa che hai letto l’articolo. Ora clicca sul google adsense inserito in questa pagina. Un gesto piccolo, veloce, gratuito per te, ma molto importante per noi.

 





Commenti