uisp-zona-flegrea

UISP Flegrea, le novità della stagione 2016/17

Il 22 settembre scatterà la nuova grande stagione calcistica della Uisp Zona Flegrea. Fili conduttori dell’annata saranno il Campionato Amatori (giunto alla XXXI edizione) e la Coppa Amicizia (la competizione più antica del comprensorio con le sue 43 primavere) che coinvolgeranno ben 29 squadre in rappresentanza dei comuni di Pozzuoli, Marano, Napoli e Quarto (per la prima volta un derby locale con il team Quarto Flegreo che affianca Quarto Punto Zero, vincitore della coppa 2015/16). Sono queste le città in cui si trovano i 10 campi che ospiteranno le partite: Taverna del Pescatore (La Schiana), Agostino Gamba (Monteruscello), Ideal Camping (Licola), stadio Giarrusso (Quarto), Denza (Posillipo), Astroni (Agnano, Napoli), stadio Simpatia (Pianura, Napoli), La Loggetta (Napoli), NC Grillo (Marano), complesso Kennedy (Napoli).
Alcuni sono “impianti di casa” per le formazioni, altri sono forniti dall’organizzazione che, per dare maggiore visibilità alle manifestazioni ed agli sponsor, ha deciso di realizzare la video sintesi di un match a turno facendo ruotare le selezioni. Il servizio sarà realizzato dall’ufficio comunicazioni che cura anche il sito internet ufficiale su cui saranno inseriti: risultati, classifiche, calendario completo (disponibile da oggi pomeriggio), cronache dei confronti, rosa delle squadre, comunicati ufficiali (online nella tarda mattinata del giovedì) ed il regolamento che è molto preciso, chiaro, dettagliato.
Tutti i punti sono stati sviscerati nella serata di ieri nella conferenza tenutasi presso la conference hall del Centro Qin+ di Quarto (via Marmolito 1). Il presidente della Uisp Flegrea Antonio Marciano ha ribadito la mission: sport per tutti, in maniera sana, corretta, rispettosa, con la giusta dose di agonismo, competizione, ricordandosi che l’importante è stare insieme, condividere esperienze, idee.
Anche le regole sono scaturite dallo scambio di opinioni con i rappresentanti delle formazioni che hanno potuto avanzare idee. Le squalifiche per somma di ammonizioni scatteranno sempre dopo 3 cartellini gialli senza aggravi per provvedimenti ricevuti dal capitano. Sulla distinta potranno essere inseriti quanti giocatori si vuole (non più di 18), ma le riserve devono stare seduti in panchina tranquilli e sempre 7 potranno entrare.
I tesseramenti saranno possibili sempre entro la fine della regular season (solo over 40 durante i play off), ma non si potrà passare da una selezione all’altra tranne deroghe molto eccezionali che saranno concesse dal consiglio direttivo della Uisp. Potranno partecipare calciatori con passati in categorie FIGC, ma solo se poco recenti e, per disputare le fasi finali dovranno aver giocato almeno 1/3 delle gare della prima fase.
Inizialmente il campionato prevede un girone unico all’italiana con incontri di sola andata (quindi 29 giornate), poi uno spareggio tra ultima e penultima (con eliminazione della perdente). Le prime 12 accederanno ai play off comprendenti 3 poule da 4, sempre in sfida singola. Poi scatteranno i turni ad eliminazione diretta per decretare la vincitrice. La finalissima si terrà a luglio insieme all’ultimo atto della Coppa Amicizia che prevede un tabellone ad eliminazione diretta. La detentrice di questo trofeo, del campionato e della Coppa Disciplina entreranno in scena soltanto dagli ottavi evitando il preliminare che sarà giocato su doppio match, ma senza differenza reti. Determinante saranno i punti ottenuti nelle due partite. Un motivo in più per seguire queste gare e tutte le altre di una stagione che si preannuncia emozionante, spettacolare come e più delle altre.

 

Se leggi questo messaggio significa che hai letto l’articolo. Ora clicca sul google adsense inserito in questa pagina. Un gesto piccolo, veloce, gratuito per te, ma molto importante per noi.

 

 





Commenti