de-luca

Ospedale Santa Maria delle Grazie, apre il nuovo pronto soccorso.

Inaugurato il nuovo pronto soccorso ed il reparto Cardiologia emodinamica dell’ ospedale di Pozzuoli Santa Maria delle. A presenziare all’ evento c’ erano il Sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, il Presidente della Regione Vincenzo De Luca e il Direttore generale dell’ ASL Napoli 2 Antonio D’ Amore. I lavori per la nuova struttura, che si sviluppa su 1150 metri quadrati (rispetto ai 400 della precedente), sono durati due anni ed hanno riguardato anche il consolidamento antisismico. Il nuovo Pronto Soccorso è stato pensato con tutti i servizi occorrenti ai moderni reparti di accettazione ed urgenza, con tre sale di attesa differenziate, due box di valutazione triage, tre sale di trattamento dei codici rosso, giallo e verde, una radiologia interna ed altri servizi. Tutti i percorsi sono stati informatizzati con postazioni dotate di schermi touch, capaci di permettere ai sanitari di inserire direttamente nella cartella clinica del paziente le informazioni relative alla sua salute, agli esami diagnostici effettuati e alla terapia praticata. Nel nuovo Piano Ospedaliero Regionale è previsto che il Santa Maria delle Grazie passi dagli attuali 210 posti letto ai programmati 364. Il pronto soccorso punta a valorizzare anche l’ intera struttura sanitaria oltre che renderla efficiente. “In Campania ci sono delle ottime strutture e – afferma il Governatore – dobbiamo fare  in modo che la nostra Sanità diventi la migliore in Italia perchè abbiamo sia competenze che caratteristiche“. Si è poi soffermato anche sui problemi sollevati dai dirigenti “I Direttori generali saranno chiamati in causa per risolvere i problemi e raggiungere l’ efficienza, non ci sono più alibi”. Queste le parole di De Luca che toccano il senso di responsabilizzazione di chi dirige l’ ASL. C’è l’ idea di voler sviluppare nel territorio anche la medicina di prevenzione sia per vaccini che tumori al seno. Il Direttore generale dell’ ASL Napoli 2, Antonio d’ Amore ha ammesso che il momento di migliorare è arrivato: “La rivoluzione è iniziata, siamo aperti al confronto con cittadini ed associazioni abbiamo la possibilità di essere il punto di riferimento di Napoli Nord e forse anche di Caserta“. Insomma, questo nuovo pronto soccorso ha portato una ventata di ottimismo.  “Ogni territorio ha le sue peculiarità – sottolinea Figliolia – Ogni struttura dell’ ASL ha la sua peculiarità, noi non abbasseremo la guardia perchè le caratteristiche di questa struttura sono il nostro fiore all’ occhiello. Dobbiamo sicuramente recuperare un po di tempo perso e valorizzare le professioni“.

 

 

 





Commenti