Capuozzo: “Quarto sta vivendo una metamorfosi a 360°”

Il “caos traffico” derivante dall’improvvisa chiusura di via Casalanno ha generato tanti commenti sui social e precisi attacchi dal consigliere Brescia, dai Verdi e dal PD che hanno diramato piccanti comunicati stampa. Stessa procedura è stata adottata dal sindaco Rosa Capuozzo che, nella tarda serata di ieri, ha pubblicato un post sulla propria fanpage. Nel pomeriggio di oggi lo ha diramato sottoforma di nota per i media. Il nostro paese sta vivendo una metamorfosi a 360 gradi, ed ovviamente, tutto ciò comporta disagi e difficoltà. Imprevisti, come quello di ieri a via Casalanno , avendo via Marmolito chiusa per fogne, rifacimento manto stradale ed illuminazione, ha creato il blocco della viabilità per qualche ora. Quarto non ha una viabilità che consente di fare i lavori pubblici senza disagi perché negli anni cresce sull’ abusivismo e senza programmazione. Alla città chiediamo di pazientare, volevo dire mesi ma mi auguro anni, perché vorrà dire che altri progetti sono andati in porto, i quali doneranno a noi ed ai nostri figli, una città diversa, una città migliore. Dopo via Marmolito, quindi dopo la chiusura di quel cantiere, inizieranno i lavori su via Kennedy (fogne illuminazione manto stradale marciapiedi) i successivi lavori riguarderanno via Casalanno, (completamento fogne idrico allargamento della carreggiata ed illuminazione). Fondamentale sarà progettare e realizzare una strada che intersechi queste due arterie, e lo stiamo facendo. Nessun nuovo cantiere sarà aperto fino alla chiusura di quelli iniziati. Per quanto riguarda la pubblica illuminazione, e’ partita la gara di affidamento per la rimozione e sostituzione di tutti i pali fatiscenti e prenderanno il via nei prossimi 60 giorni (manteniamoci larghi) gli interventi per rifacimento impianti con sostituzione di impianti al led di Via Segaetano, Via Kennedy, Via Vaiani, Via Imbriani, Via Crispi, la Villa Comunale. Le altre strade saranno interessate dalla manutenzione ordinaria, con la programmazione da gennaio per la sostituzione anche di questi impianti con impianti al led. Stiamo realizzando gli ultimi adempimenti per donare spazi ricreativi ai nostri figli, come il ripristino della tensostruttura e la realizzazione di un impianto polivalente a Via Masullo e rifacimento stadio, tutto già deliberato, ma questo farà parte di un altro report che farò insieme anche al piano di ambito (politiche sociali) che stiamo varando e che spiegherò nel dettaglio evitando che si perdano aiuti che chi e’ disagiato può avere ma non ne e’ a conoscenza.  Torniamo al tema del report, strade fogne ed illuminazione, possiamo anche pagare le ditte chiudere i lavori e non fare nulla. Nessun disagio nessuna critica qualche passerella politica in più meno stress meno lavoro, più serate in famiglia. Fare quello che in questa città si e’ sempre fatto: NULLA. Noi abbiamo il dovere morale di trasformare una città dormitorio in una città vera per i nostri figli, dovere morale che e’ accompagnato dalla fatica dal disagio e dalle critiche, che quando sono costruttive saranno sempre ben accette e porteranno miglioramenti, quando non lo sono saranno rispedite ai mittenti che spesso sono coloro di che negli ultimi 40 anni hanno messo questa città in ginocchio. Nei prossimi report vi spiegherò spazi di aggregazione scuole e politiche sociali. Buona serata cittadini di Quarto.

 

Se leggi questo messaggio significa che hai letto l’articolo. Ora clicca sul google adsense inserito in questa pagina. Un gesto piccolo, veloce, gratuito per te, ma molto importante per noi.

 

 





Commenti