14914637_10211877514720111_1213591534_n

Quartograd cinico e nervoso, 2-0 alla Rinascita

Stamattina al “Giarrusso” di Quarto si sono sfidate Quartograd – Rinascita Sangiovannese, match valido per la 10° giornata di Promozione del Girone B. La partita, a tratti molto nervosa, si è conclusa 2-0 per i padroni di casa, capaci di sfruttare le rare occasioni create. La prima frazione di gioco si apre con il Quartograd che batte un corner corto per liberare Capuano, il numero 10 dribbla un difensore in area ma calcia alto da posizione defilata. All’11° Sansone batte una punizione sulla trequarti sinistra, palla che arriva a Di Fiore che da ottima posizione si fa parare il tiro a botta sicura da un ottimo Marini. Di qui in avanti la partita si fa incandescente, la direzione di gara del signor Costantino Recano della sezione di Nola è messa a dura prova dal nervosismo dei 22 in campo. Il primo tempo si chiude con un battibecco durissimo tra Rinforzi e Capuano. Squadre che si avviano negli spogliatoi con un clima teso.
Il nervosismo, la rabbia e le incomprensioni, per il Quartograd, si trasformano subito in gioia al rientro in campo: cross di D’ascia per Rizzo che, solo in mezzo all’area, batte di piatto un sorpreso Sodano. Terzo sigillo per l’ariete flegreo in questo campionato e rete del vantaggio a soli pochi secondi dal fischio d’inizio della ripresa. Il Quartograd insiste e al 58° Rizzo si trova a tu per tu con Sodano per firmare la doppietta, ma il portiere ospite strozza in gola la seconda gioia del numero 9. La partita torna nervosa, l’arbitro mostra a più riprese il cartellino giallo. Al 78° Capuano sfugge al già ammonito De Rosa, che poi mette giù il gioiello azulgrana, doppia ammonizione per il numero 5 e Rinascita in dieci uomini. Questo potrebbe essere il colpo del KO per gli uomini di Capparelli, ma soli pochi minuti dopo, Marini diventa l’eroe di giornata: De Vivo respinge di testa un cross dalla sinistra, il pallone arriva a Mignona che non ci pensa due volte e calcia un bolide diretto nel sette, il portiere casalingo indossa dunque il mantello e vola a salvare il risultato. Parata che vale quanto un gol per il giovane portiere del team del calcio popolare, acclamato dal pubblico presente sugli spalti. Dal possibile pareggio al raddoppio: all’86° Rizzo recupera un pallone a centrocampo che poi lancia per Capuano, il bomber non si lascia sfuggire l’occasione e firma la rete del 2-0. Il match termina con un parapiglia che porta all’espulsione di D’ascia e di Giorgio. Finisce a Quarto la striscia di tre vittorie consecutive per la Rinascita Sangiovannese che si fa superare in classifica proprio dagli avversari di giornata, cinici ma parecchio nervosi.

ASD QUARTOGRAD: Marini, Falivene, D’Ascia, Dente (80’ Torino), Saady, De Vivo, Vacca, Rinforzi (46’ Baiano), Rizzo, Capuano, Parisi (65’ Di Criscio). A disp.: Iossa, Savarese, Monda, Biscardi. All. Amazzini

RINASCITA SANGIOVANNESE: Sodano, Sansone, Mignona, Ruggiero (84’ Maglione), De Rosa, Scognamiglio (65° Di Natale), Mazza, Merolla, Di Fiore (71’ Vellutino), De Marino, Giorgio. A disp.: Fichera, Ottaiano, Petrosino, Carrese. All. Capparelli

Marcatori: Rizzo, Capuano (Q)

Ammoniti: De Vivo (Q) Rinforzi (Q) D’ascia (Q) Sodano (R)

Espulsi: D’ascia (Q) Marini (R), De Rosa (R)





Commenti