perotti-sito-22

Perotti: “Quarto ha un tessuto sociale importante”

Praticare una qualunque disciplina sportiva è un’occasione di confronto agonistico (sempre rispettando i principi del fair play), ma anche un modo per stare insieme, raccontare le proprie esperienze e veicolare messaggi positivi, sani come la solidarietà verso il prossimo. E’ questo il mix di finalità che ha caratterizzato l’odierna Befana Running che è stata seguita, in diretta, dal vice sindaco nonché assessore allo sport. “Un plauso agli organizzatori  (associazione Quarto Si con il supporto del CSI Pozzuoli) a ed a quanti vi hanno partecipato nonostante le temperature basse e non abituali per queste zone – afferma Andrea Perotti La riuscita di questa manifestazione dimostra ancora una volta, semmai ce ne fosse ulteriore bisogno, che Quarto ha un tessuto sociale importante. La popolazione è molto attenta, sensibile, vicina alle persone che vivono periodi difficili. Oggi, come già accaduto lo scorso settembre, stiamo aiutando i residenti di Amatrice che, a fine estate, sono stati colpiti da violenti scosse di terremoto. Uomini e donne che, in più località tra Lazio ed Abruzzo, hanno perso tutto ed a cui va il nostro virtuale, ma sentito abbraccio. Sicuramente ci saranno altre iniziative con questa finalità. Ritengo che la macchina della solidarietà non si debba mai fermare” ed essere sempre pronta ad supportare chiunque necessiti di un contributo. I frangenti negativi sono “dietro l’angolo” e possono capitare oggi a me, domani a te. Il comune flegreo ha dato un segnale importante con l’amministrazione che ha concesso il patrocinio morale ed è stata presente con gli assessori al Patrimonio Mauro Scarpitti ed ai Fondi Europei Carmine Violante Scherillo che hanno evidenziato l’importanza di eventi che regalino minuti di gioia, serenità, letizia agli abitanti. Appuntamenti che possono nascere dalla sinergia tra il pubblico ed il privato (associazioni, proloco, imprenditori). Insieme per il rilancio dell’immagine del territorio che sta avendo tanto dallo sport. Tra qualche giorno ripartiranno i campionati di calcio in cui sono protagonisti il Quartograd e la Virtus Social Santa Maria Quarto. “E’ la disciplina più praticata, seguita in Italia e la nostra città non fa eccezione – prosegue Perotti – A queste due squadre, così come a tutte le altre realtà locali, auguro di raggiungere risultati superiori alle aspettative iniziali. Ritengo che diverse hanno le capacità, le potenzialità per riuscirci. Con la dovuta attenzione le stiamo seguendo tutte senza distinzione. Al momento i blaugrana del presidente Secone rappresentano il vertice e stanno disputando una stagione molto positiva dimostrando che si può fare calcio anche lontano dai canoni delle serie professionistiche”. Una disciplina senza ricerca ossessiva del profitto, del business, popolare che, però, necessita di uno stadio adeguato. In quest’ottica è significativo il finanziamento ricevuto, di recente, dal Credito Sportivo. “Sicuramente sarà rifatto il manto erboso (in condizioni pessime) con il piano di appoggio – spiega il vice sindaco – Saranno realizzati tutti quegli interventi necessari per rispettare le direttive del Coni e della FIGC. Quest’ultima detta, indirettamente, anche i tempi. Il nuovo campo dovrà ricevere la certificazione richiesta per la partecipazione alla Promozione e, quindi, il lavoro sarà iniziato appena terminerà la corrente stagione (il 23 aprile l’ultima gara interna della regular season) e dovrà essere finito per dopo ferragosto. E’ un crono programma assolutamente non tendente a sminuire l’importanza delle altre associazioni”, ma non è possibile operare diversamente. Parallelamente la giunta ha approntato il bando per l’assegnazione in concessione della tensostruttura di via Pietri. “In settimana – annuncia Perotti – sarà reso pubblico e, nel frattempo, saranno ultimati gli ultimi piccoli interventi così da poter finalmente usufruire di questo bene pubblico” che, ricordiamo, nella sua “lunga, ma triste” storia è stato usato una sola volta (oltre 15 anni fa).

 

 

Se leggi questo messaggio significa che hai letto l’articolo. Ora clicca sul google adsense inserito in questa pagina. Un gesto piccolo, veloce, gratuito per te, ma molto importante per noi.





Commenti