comunemontediprocida

Monte Di Procida, l’ opposizione ottiene lo straordinario Consiglio Comunale

Dopo una lunga vicenda accaduta tra cinque consiglieri di opposizione (Rocco Assante Di Cupillo, Paola Carannante, Carmela Pugliese, Luigi Illiano e Rossana Scotto Di Carlo), il Presidente del Consiglio Comunale Domenico Colandrea ed il Sindaco di Monte Di Procida, Giuseppe Pugliese, si è arrivati, ieri mattina, alla convocazione di un civico consesso straordinario per il 9 Marzo 2017 (alle ore 20:30) presso la sala consiliare Ludovico Quandel. Inizialmente si era tenuta una Conferenza dei Capigruppo in cui discutevano dell’opportunità di questa seduta extra richiesta il 31  Gennaio 2017  per discutere dei seguenti temi: la viabilità, la sosta regolamentata, cancellazione degli stalli di sosta in diverse strade; problematiche  relative al servizio di igiene urbana,  alle indagini tecniche effettuate sui solai degli edifici scolastici di Torrione, Corricella e Capoluogo. Ultimo, ma non per importanza, il ritrovamento di grossi quantitativi di rifiuti in località Torrefumo, tra cui anche quelli speciali e pericolosi. La polemica comincia al rifiuto del Presidente Domenico Colandrea, che inizialmente pare abbia respinto la richiesta motivandola: “priva di indicazioni contenute nelle sue stesse note”. In realtà, il Presidente chiedeva di stabilire le modalità secondo le regole per convocarlo.  Con un post su Facebook il Capogruppo di “Fare Futuro”, Rocco Assante di Cupillo, segnala l’ atto. Da qui una serie di battibecchi, anche a suon di Comma tra il Consigliere e Domenico Colandrea.  Il primo cittadino di Monte i Procida, Giuseppe Pugliese, afferma che: “Mai ci saremmo permessi di negargli un Consiglio Comunale – continua – E’ diventato, però, impossibile restare dietro i colpi di testa di alcuni Consiglieri”.

 

 





Commenti