SCRITTE STAZIONE

Nuove scritte nella stazione Quarto della Circumflegrea

Nuovo raid nella stazione “Quarto” della Circumflegrea. A denunciarlo il presidente dell’EAV Umberto De Gregorio con un post pubblicato sul proprio profilo face book intorno alle ore 9.10. “Ancora una volta hanno agito di notte” ed hanno “imbrattato tutto con la scritta ‘se offrono 10 noi vogliamo 100’” accompagnata dal simbolo “falce e martello” che secondo lui “c’entra davvero poco”. Il massimo dirigente comunica che “hanno salvato l’immagine di Siani fortemente voluta dai” giovani Democratici locali. “Non sappiamo se per effetto (paura) delle telecamere o per rispetto” del noto giornalista che ha dato la vita per la legalità.
Infine un messaggio “Cari incappucciati anche io voglio di più per Eav e per il mio territorio. E come me la stragrande maggioranza dei lavoratori di Eav e dei cittadini di Quarto. Voi cosa volete? Venite, parlate , fatevi vedere. C’è chi crea e chi distrugge. Noi andiamo avanti. Il cambiamento è lungo e complicato . Così voi non lo aiutate”.
Un altro inqualificabile gesto ai danni di un luogo pubblico, quindi, che tutti dovrebbero impegnarsi seriamente per preservarlo, tutelarlo. Un atto che, di contro, manifesta il malessere di una parte della collettività per le difficoltà esistenti sia nel campo dei trasporti (caro biglietti, corse saltate o troppo lunghe) sia in altri.

 

Se leggi questo messaggio significa che hai letto l’articolo. Ora clicca sul google adsense inserito in questa pagina. Un gesto piccolo, veloce, gratuito per te, ma molto importante per noi.





Commenti