Ma tu ti emozioni a fare il sindaco?

Ma tu ti emozioni a fare il sindaco?” Guidati dalla spontaneità e dalla curiosità, i bambini della classe quinta della scuola primaria di Occhiobello hanno incontrato il sindaco Chiarioni indagando anche su cosa si provi a ricoprire una carica istituzionale. Il sindaco ha raccontato la sua esperienza amministrativa iniziata negli anni ottanta e ha spiegato quanto sia cambiata nei decenni la macchina comunale e cosa significhi ricoprire oggi una responsabilità in un ruolo pubblico.

Accompagnati dalle insegnanti Serena Cirella e Chiara Camanzi, gli alunni hanno chiesto come fermare i vandalismi, in che modo diffondere una maggiore cultura ecologica tra i cittadini e come funzionano i servizi comunali. Il sindaco ha consegnato a ciascuno una cartina topografica del Comune di Occhiobello invitando i piccoli cittadini a porre domande soprattutto riguardo i servizi destinati alla loro fascia d’età e alle famiglie.

I bambini hanno poi visitato gli uffici, la sala del consiglio e hanno potuto osservare i registri anagrafici del primo novecento.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI OCCHIOBELLO

Se leggi questo messaggio significa che hai letto l’articolo. Ora clicca sul google adsense inserito in questa pagina. Un gesto piccolo, veloce, gratuito per te, ma molto importante per noi.





Commenti