Valentini: ad oggi nessuno sgravio per i dipendenti di Mercatone Uno

Sono passati quasi 2 mesi dalla dolorosa sospensione dell’attività del Mercatone Uno. Ad oggi, purtroppo, non ci risulta sia stato attivato alcuno degli sgravi di tassazione locale che il sindaco Coizzi e la sua giunta avevano promesso ai dipendenti colpiti dal serio problema.
Noi avevamo ritenuto che tali azioni non fossero sufficiente ed avevamo proposto ben di più; ma siamo stati derisi da chi attualmente governa il Comune di Occhiobello. 
Ebbene, ci aspettavamo che, comunque, andassero almeno avanti sulla loro strada, benché minimale. Martedì 16 luglio scadeva la seconda rata della tari: silenzio assoluto dal Comune. Riteniamo che non si debba giocare sulle difficoltà delle persone, che purtroppo sono aggrappate alle speranze che la politica fino ad oggi ha fatto loro credere. 
Bisogna essere realisti: la situazione del Mercatone Uno è vicenda complessa e probabilmente anche lunga. Quindi non ci pare corretto lusingare nessuno con sterili aiuti. 
Ripetiamo la nostra proposta; come, tra gli altri, ha sostenuto anche il sindacato Fisascat CISL; per aiutare veramente i dipendenti in difficoltà occorre prevedere un aiuto concreto, istituendo un fondo/prestito sino a quando gli ammortizzatori sociali non saranno attivi. 
Pensiamo sia finito il momento di fare comizi e che bisogni agire, e in fretta, se si vuole davvero aiutare seriamente queste persone.

COMUNICATO STAMPA Gruppo consiliare OCCHIOBELLO PER TE

LE MAESTRANZE RESERO PUBBLICO IL LORO DISAGIO





Commenti