Analisi delle criticità della rete idrica

Tavolo di confronto fra Comune di Occhiobello e acquevenete per analizzare aspetti critici del territorio e iniziare un percorso di condivisione di interventi e priorità in vista di futuri investimenti.

Il sindaco Sondra Coizzi, l’assessore ai Lavori pubblici Silvia Fuso, l’assessore all’Urbanistica Enrico Leccese, il responsabile dell’ufficio tecnico Lorenzo Raffagnato e il responsabile del servizio manutenzioni Gianluca Maccari hanno incontrato i tecnici di acquevenete analizzando il percorso delle acque del territorio ed evidenziando punti nello scolo delle acque che necessitano di particolare attenzione (vasca di laminazione di via Piersanti Mattarella, corso Berlinguer, zone artigianali e via della Pace).

Abbiamo riportato i disagi verificati soprattutto durante l’ultimo episodio di maltempo del 6 settembre che ha messo in crisi lo smaltimento delle acque piovane di diverse zone dell’abitato, il centro di Santa Maria Maddalena e l’area di Corso Berlinguer in modo particolare – riferisce l’assessore Silvia Fuso -, da parte del Comune c’è una continua attenzione nella manutenzione del territorio e pulizia delle caditoie, abbiamo chiesto ad acquevenete di affiancarci, soprattutto in prossimità di previsioni meteo critiche”.

I tecnici di acquevenete presenti hanno comunicato che i lavori di pulizia delle condotte di Santa Maria Maddalena sono già in corso da alcuni mesi e che è stato presentato al consiglio di bacino Polesine il progetto di ricognizione delle fognature del territorio, redatto da acquevenete nella primavera del 2019 (rilievi di dettaglio comprensivi di profondità, pendenze e diametri delle condotte) che, per il comune di Occhiobello, si prevede possa essere completato con urgenza nel 2020. “Come emerso durante la riunione – aggiunge l’assessore Fuso – a seguito della ricognizione della rete, acquevenete potrà dettagliare eventuali migliorie della rete esistente, tra le ipotesi da verificare abbiamo discusso di possibili alternative allo scolo delle acque che convogliano in Berlinguer”.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO COMUNE DI OCCHIOBELLO – ACQUE VENETE





Commenti