Coizzi: “Iniziative più che simboliche”

Le manifestazioni di sostegno e vicinanza alla decisione di questa amministrazione di conferire la cittadinanza alla senatrice Liliana Segre, confermano che iniziative istituzionali simili sono molto più che simboliche: sono un segno di gratitudine a chi, come Liliana Segre, ha continuato, nonostante tutto, a testimoniare, insegnare, diffondere.

Sulle stampa, ma anche privatamente, in molti hanno dichiarato di essere al nostro fianco. Ringrazio i cittadini, i colleghi sindaci, la Cgil che si sono detti in linea con quanto farà il nostro Comune: Liliana Segre, come tutti coloro che hanno vissuto in un campo di concentramento e ne sono usciti vivi dopo avere perso la famiglia e la dignità umana, rappresentano la Storia. Nessuno potrà mai negare né fermare chi, oggi, ha la volontà di portare messaggi di pace.

Conferire la cittadinanza a Liliana Segre significa creare la possibilità di essere concittadini di una senatrice a vita, insignita per gli alti meriti e ciò non può che renderci orgogliosi.

Il biasimo, che abbiamo ricevuto da parte di alcuni, è di gran lunga inferiore alle dichiarazioni di stima e incoraggiamento. Scriverò personalmente una lettera alla senatrice Segre per invitarla nel nostro Comune alla cerimonia di conferimento della cittadinanza, occasione in cui mi auguro che cittadini, giovani, studenti e bambini saranno presenti.

COMUNICATO STAMPA SONDRA COIZZI – sindaco di Occhiobello





Commenti