Occhiobello pronto in caso di nevicate

Nel letto delle correnti nordatlantiche due perturbazioni a distanza molto ravvicinata tra loro transiteranno sull’Italia e – scrive 3bmeteo.com – daranno luogo ad un peggioramento con fenomeni che al Nord riusciranno ad assumere carattere nevoso fino a quote molto basse, date le temperature particolarmente frizzanti, a tratti anche sulla Val Padana. La prima perturbazione attraverserà la Penisola molto velocemente tra mercoledì notte e giovedì. La seconda tra giovedì notte e venerdì. Ecco i dettagli: Mercoledì notte, neve a quote basse con fiocchi a tratti fino in pianura nella notte e al primo mattino su basso Piemonte, centro Emilia e centro-est Lombardia. Contemporaneo miglioramento al Nordovest, poi anche sul Triveneto. Giovedì notte, peggiora nuovamente al Nordovest già nella notte di giovedì con precipitazioni in intensificazione fin dalle primissime ore della giornata e in successivo trasferimento al Nordest. Fenomeni quindi su Emilia, alta pianura e pedemontana veneta”.

In virtù di queste possibili condizioni metereologi che, dal comune di Occhiobello annuncia che sono “pronti 300 quintali di sale in caso di forte abbassamento delle temperature”. L’assessore ai lavori pubblici Silvia Fuso, i membri dell’ufficio tecnico ed i responsabili della Protezione Civile hanno predisposto un piano per “fronteggiare l’emergenza, garantendo servizi essenziali e condizioni di sicurezza per i cittadini”. In campo ci saranno “squadre composte da personale comunale, operatori esterni e volontari della Protezione civile: oltre agli interventi con spazzaneve e macchine spargisale, sarà fatta, a cura della Protezione civile, la pulizia degli accessi dei luoghi pubblici come scuole, sedi municipali, cimiteri, ospedale, chiese.

Il piano neve definisce la gerarchia delle strade su cui intervenire, a partire dalle dorsali principali, seguite dalla viabilità interna e da quella periferica.

I cittadini, in caso di nevicate, sono tenuti a sgomberare la neve dal proprio passo carraio, dall’accesso privato e dal marciapiede di fronte alla proprietà, accumulandola ai lati del passo carraio.





Commenti