Riapre lo sportello dell’Associazione Esposti amianto

Riapre lo sportello dell’associazione Esposti amianto e altri cancerogeni (Aeac) in delegazione comunale a Santa Maria Maddalena. Grazie alla collaborazione della consigliera Doriana Ranzani, presente il martedì dalle 9 alle 11.30, i cittadini potranno rivolgersi al punto ascolto di piazza Maggiore e chiedere un appuntamento con il presidente dell’associazione Alberto Alberti.

“Torniamo a offrire un servizio dopo la scomparsa del nostro volontario Fabrizio Ghirardelli che tanto ha dato all’associazione – commenta Alberti -, il nostro obiettivo è agire sulla prevenzione indirizzando le persone, che hanno lavorato in contesti a rischio contatto con amianto, a sottoporsi a visite alla medicina del lavoro, grazie alle quali si possono prevenire malattie asbesto correlate e di conseguenza salvare vite, per cui invitiamo a contattare l’associazione. Facciamo parte del comitato scientifico dello sportello nazionale amianto, organismo che sta discutendo della bonifica dei siti, pubblici e privati, in cui è presente l’amianto”.

L’associazione Esposti amianto e altri cancerogeni conta un centinaio di iscritti tra le province di Ferrara e Rovigo ed è presente con lo sportello a Santa Maria Maddalena dal 2011.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI OCCHIOBELLO





Commenti