Covid 19, il punto della Polizia locale

La Polizia locale di Occhiobello, impegnata nei controlli per il rispetto dei contenuti del Dpcm del 9 marzo e delle direttive del ministro degli Interni, precisa che l’autodichiarazione serve a dimostrare il motivo dello spostamento che deve avvenire solo per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità, come fare la spesa di generi alimentari, o per motivi di salute.

In altre parole, l’autodichiarazione è una forma di assunzione di responsabilità del cittadino che è tenuto a dimostrare le ragioni dello spostamento.

La Polizia locale precisa che non serve alcuna autorizzazione preventiva, i moduli sono in dotazione agli organi di controllo e scaricabili dal sito del Comune.

La modulistica compilata viene ritirata dagli agenti e conservata agli atti d’ufficio. La veridicità delle autodichiarazioni sarà oggetto di controlli successivi e la non veridicità costituisce reato ai sensi delle normative vigenti.

Per il mancato rispetto degli obblighi del Dpcm, è prevista la sanzione di cui all’articolo 650 del codice penale.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI OCCHIOBELLO

ACCANTO IL VIDEO DI OGGI (11 marzo) CON LE RACCOMANDAZIONI DEL SINDACO SONDRA COIZZI

COME COMPORTARSI IN QUESTI GIORNI DI EMERGENZA





Commenti