Chiarimenti su pesca, commercio, parchi

Passano i giorni ed aumentano i dubbi sul contenuto del DPCM di domenica 26 aprile. Per dissiparli i sindaci polesani hanno dialogato con il prefetto De Luca e questi sono i chiarimenti ricevuti “nella serata del 28 aprile” e diffusi dal primo cittadino Sondra Coizzi.

L’attività di pesca è possibile, purché da soli in canali o acque libere e non nelle riserve dedicate; i servizi di toelettatura per animali possono essere svolti in sicurezza consegnando l’animale e poi andandolo a prendere oppure secondo la modalità di ritiro dell’animale a domicilio da parte dell’addetto al servizio.

Per quanto riguarda il commercio, i negozi che vendono anche scarpe o indumenti per bambini, possono aprire solo la parte riservata a questo tipo di merce.

I cimiteri sono accessibili, anche al di fuori del proprio Comune, ma non fuori dalla Regione.

Ricordo ai genitori che un minore ha bisogno dell’autodichiarazione per uscire, è sempre sotto la responsabilità dei genitori e non può fare assembramento con altri.

Infine la questione dei parchi. Fino al 4 maggio sono chiusi e nei prossimi giorni informeremo i cittadini su quali decisioni e provvedimenti saranno presi in merito”.





Commenti