Nuove disposizioni per i mercati settimanali

La fase della convivenza con il Covid 19 è iniziata lunedì e tutti i comuni stanno progressivamente tornando ad una piena normalità.

Con il decreto del sindaco di ieri (19 maggio) “è stata ripristinata la conformazione e la disposizione dei mercati settimanali” con il varo di “misure logistiche e di presidio per garantire accessi scaglionati per evitare affollamenti e garantire il distanziamento”. Nello specifico a Santa Maria Maddalena il mercoledì mattina “si entrerà da via don Aldo Rizzo” ed il “deflusso sarà tra via Bolzano e via Indipendenza.

Il sabato ad Occhiobello “si entrerà da via Roma e si uscirà in vicolo del Teatro. In entrambi i mercati è prevista la sorveglianza da parte dei volontari”. Dal municipio ricordano che è “obbligatorio l’uso di guanti e mascherina sia per operatori sia per clienti e sistemi per disinfezione delle mani”.

Restando in tema di dispositivi di protezione individuale è importante la nota dell’assessore all’Ambiente Enrico Leccese. “Abbiamo notizie e documentazione fotografica di abbandono di guanti e mascherine in vari punti del nostro territorio comunale – afferma – Nelle aiuole di zone residenziali, in via Pepoli, lungo l’Eridania, sui marciapiedi del centro storico sono stati rinvenuti i dispositivi di protezione usati e gettati a terra. È un fenomeno di inciviltà che si sta verificando anche altrove e che non è tollerabile. La tutela della salute è anche tutela dell’ambiente circostante, perciò ne chiediamo il rispetto. Ci sono cestini per la raccolta dei rifiuti ovunque e i nostri operatori comunali sono molto attenti a svuotarli frequentemente, perciò non c’è motivo di abbandonare a terra guanti e mascherine”.





Commenti