Dona il tuo 5×1000

Il 5×1000 è una quota dell’imposta annuale IRPEF dei contribuenti che lo stato italiano ripartisce agli enti che svolgono attività socialmente rilevanti iscritti in specifici albi redatti dall’agenzia delle entrate. Nell’ultima pagina della certificazione unica (da quest’anno da presentare entro il 30 settembre) c’è la sezione in cui il cittadino può indicare l’entità a cui intende donarlo. E’ possibile farlo per:

  • Sostenere le attività sociali svolte dal comune di residenza
  • Sostenere le associazioni di volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nel settori di cui all’art. 10, (C.1, Lett A) del DLGS n. 460 del 1997
  • Sostenere le associazioni sportive dilettantistiche riconosciute ai fini sportivi dal Coni a norma di legge che svolgono una rilevante attività di interesse sociale
  • Sostenere gli enti gestori delle aree protette
  • Finanziare la ricerca sanitaria
  • Finanziare la ricerca scientifica e della università
  • Finanziare le attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici (soggetti di cui all’art. 2, comma 2 del DPCM 28 luglio 2026)

Se il contribuente non indica nulla la cifra non è assolutamente risparmiata, ma finirà nelle casse dello stato. Per le realtà sopra indicate questi importi, anche se non elevati, sono utilissimi per proseguire nel proprio operato, quindi, meglio supportarle.

Ogni cosa che facciamo è – diceva la beata Madre Teresa di Calcuttacome una goccia nell’oceano, ma se non la facessimo l’Oceano avrebbe una goccia in meno”. “Ed è – aggiunge il teologo Ermes Ronchiquesta goccia che dà significato alla tua vita”.

Quindi, prima di compilare il modulo, verifica se l’associazione operante ad Occhiobello che conosci, che stimi particolarmente è inserita nell’elenco delle beneficiarie del 5×1000 (e, poi, chiedi il loro codice fiscale). Bastano pochi minuti per compiere un grande gesto.

Da una prima indagine, ad Occhiobello sono nell’elenco dei beneficiari:

  • asd La Vittoriosa
  • l’Associazione Nazionale Carabinieri
  • l’AVIS comunale di Santa Maria Maddalena
  • la Fondazione ANT Italia Onlus
  • l’associazione Occhio Civico
  • la Protezione Civile Occhiobello
  • L’associazione volontariato Barbara

Sin dalla nascita vicino al proprio territorio di riferimento (per 5 anni i Campi Flegrei, da 18 mesi Occhiobello) e vicino a quanti si prodigano verso il prossimo, la testata giornalistica Risonanze Mediatiche ha sempre rivolto quest’invito ai suoi lettori (esortandoli anche a fare passa parola) e ritiene che in questi giorni della fase 2 dell’emergenza Covid 19 che ha provocato migliaia di vittime e tantissime difficoltà economiche e sociali, sia ancor più importante aiutare gli altri ed il 5×1000 è una modalità totalmente gratuita, semplice e veloce.





Commenti