Si attendono risposte, finora grande silenzio

Non piace al Sindaco di Occhiobello sentirsi dire che l’eliminazione del Forum delle associazioni di volontariato è avvenuto in modo poco trasparente e poco democratico, ma che ha dimostrato solo la voglia di cancellare ciò che di buono ha fatto la passata amministrazione, più lungimirante e più concreta.

La critica non è mossa da rancore per aver perso le elezioni, dice il segretario del PD di Occhiobello Marco Tiengo, è dispiacere nel vedere questo paese mal governato, anzi, non governato.

Non è democratico per un politico sbeffeggiare e oltraggiare chi esprime civilmente la propria opinione anche se non piacevole: il sindaco deve essere consapevole di avere un delicato compito da svolgere, che è soprattutto servizio e accettazione di critiche che possono essere costruttive.  Il paese non è una coccarda da esibire ma una responsabilità e impegno per chi governa.

Ad oggi l’amministrazione non ha ancora presentato un piano per la ripartenza post Covid della nostra città, aiuti alle famiglie, ai commercianti, scuole o associazioni e gruppi sportivi, eppure basterebbe copiare dai paesi limitrofi, esempio dalla vicina Ferrara.

Dopo le critiche costruttive della minoranza, che rappresenta quasi il 50% della cittadinanza, le risposte ad oggi sono state quelle di rivangare la vittoria delle elezioni, ormai di un anno fa, seguite da piccole frecciatine e canzoni di De Andrè.

Tre serate di incontro organizzate tra l’amministrazione e le aziende, uno pseudo tavolo tecnico che ha portato a nulla di conclusivo e non ha detto nulla di costruttivo.

Il sovranismo è ancora dei cittadini e come tali è a loro che l’amministrazione comunale deve dare risposte, ma risposte concrete, interventi economici e organizzativi dove servono, miglioramenti delle infrastrutture per accogliere la nuova ZLS, prossimo volano per le nostre aree produttive.

Si attendevano e attendono risposte, come lo slittamento del pagamento dell’IMU e l’abbassamento dell’aliquota, rimodulazione TOSAP, un aiuto alla ripresa delle imprese, alle associazioni, ai circoli sportivi o la fruizione dei tavoli tecnici di professionisti della zona, delle aziende, delle associazioni, atti a migliorare la coesione delle attività commerciali, industriali, sportive e culturali del territorio.

La risposta dell’amministrazione è grande silenzio, anzi è assente.

Famiglie con figli, commercianti, imprenditori locali, associazioni e gruppi sportivi necessitano di collaborazione e concretezza, come dimostrata in alcuni paesi limitrofi.

A Polesella è stata differito il pagamento IMU. 

Rovigo ha provveduto all’azzeramento dell’IMU per i negozi riaffittati ma sfitti da sei mesi ed infine a Montegrotto, il comune contribuirà al 40% delle spese per i bambini nei centri sportivi.

Come Partito Democratico, visto che non potrà negare il diritto alla parola, caro sindaco, saremo sempre pronti a criticare, suggerire e a elogiare, se meritato, le azioni dell’amministrazione, ma in questo anno abbiamo solo potuto criticare e suggerire, perchè ad elogiare facciamo fatica visto che non abbiamo ancora visto alcuna azione positiva concreta per il paese.

I nostri cittadini incominciano a guardarsi intorno e a vedere l’abbandono, il nulla e stanno accorgendosi che il paese sta regredendo, mentre il mondo va avanti.

COMUNICATO STAMPA MARCO TIENGO, segretario PD Occhiobello Santa Maria Maddalena





Commenti