Buoni spesa, fino al 20 novembre domande in comune

Un fondo di 4500 euro, frutto di erogazioni liberali, per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità da spendere negli esercizi commerciali che hanno aderito. È stato pubblicato l’avviso rivolto alle famiglie residenti, in disagio economico a seguito dell’emergenza sanitaria, che fino al 20 novembre potranno fare domanda di accesso ai buoni spesa.

I requisiti per ottenere l’erogazione del buono spesa finalizzato all’acquisto di generi alimentari e di prima necessità, saranno considerati in base a: riduzione della prestazione lavorativa o perdita dell’occupazione con effetti significativi sul reddito familiare o che siano in carico ai servizi sociali, con una condizione economica critica; attestazione Isee 2020 pari o inferiore a 5000 euro. Coloro che hanno già usufruito in precedenza del beneficio dei buoni spesa, non possono presentare domanda per la misura attuale.

Il contributo sotto forma di buono spesa è commisurato al numero dei componenti del nucleo familiare.

L’assegnazione avverrà a seguito di domanda e autocertificazione del richiedente circa la composizione e condizione economica del nucleo familiare valutata in base a indicatore Isee.

Gli uffici eseguiranno controlli su quanto dichiarato dal cittadino al momento della domanda, tramite l’accesso alle banche dati disponibili.

La domanda dovrà essere presentata da un solo componente del nucleo familiare attraverso un modulo compilabile disponibile sul sito dell’ente e dovrà essere inviata tramite mail allegando un documento di identità a sociale@comune.occhiobello.ro.it

Link all’avviso, moduli ed elenco esercizi dove presentare i buoni:

http://www.comune.occhiobello.ro.it/nqcontent.cfm?a_id=5945

UFFICIO STAMPA COMUNE DI OCCHIOBELLO





Commenti