Rinnovata la convenzione tra il Comune e la Protezione Civile

Attiva dal 2002 sul territorio e più volte impegnata in emergenze di carattere nazionale (terremoti e alluvioni), la Protezione civile continuerà a svolgere diversi servizi per i cittadini fino al 2025. Si rinnova per altri cinque anni la convenzione fra il Comune e la Protezione civile che, peraltro, dall’inizio dell’emergenza Covid, ha svolto con capillarità servizi alla popolazione.

Tra le attività previste dalla convenzione, la Protezione civile fornisce assistenza in caso di straordinari eventi meteorici (neve, nubifragi, gelicidio, fortunali, ecc.), catastrofi naturali (alluvioni, sisma, incendi, pandemia); servizi di protezione e assistenza ai cittadini per eventi particolari di carattere ambientale e civile.

I volontari garantiscono, inoltre, il funzionamento del numero verde di emergenza attivato 800912363 e la reperibilità ventiquattr’ore al giorno nei confronti dei cittadini.

Al di là di un ruolo operativo e di intervento, il gruppo di Protezione civile si occupa anche di campagne di sensibilizzazione ad hoc ai cittadini per una corretta formazione sul piano comunale di protezione civile, rischi del territorio, adeguata prevenzione e comportamenti da tenere in caso di eventi avversi. L’impegno verso i più giovani, inoltre, continuerà con progetti mirati nelle scuole del territorio.

Lo spettro degli interventi e soprattutto delle situazioni di emergenze in cui la Protezione civile è competente e chiamata a intervenire, è veramente ampio – spiega il vicesindaco Silvia Fuso -, nei mesi scorsi abbiamo potuto sperimentare più che mai come i volontari fossero un ponte, a volte l’unico, con le famiglie in difficoltà, ma non dimentichiamo che la formazione continua e quindi la professionalizzazione dei volontari, li ha resi capaci di essere presenti in situazioni ambientali difficili come terremoti e alluvioni”.

In base alla convenzione, il Comune versa all’associazione un contributo annuo di settemila euro.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI OCCHIOBELLO





Commenti