Al via la raccolta solidale “Un sacco bello”

Iniziativa di solidarietà che coinvolge l’amministrazione comunale e il mondo del volontariato per raccogliere e confezionare doni in vista del Natale. Da lunedì 7 a sabato 19 dicembre la Pro Loco Occhiobello Santa Maria Maddalena riceverà nella sede (dove saranno anche temporaneamente conservati) sotto i portici della piazza di Santa Maria Maddalena (dalle 9 alle 12), il materiale che sarà raccolto e poi distribuito dal 21 al 24 dicembre. Anche l’Associazione Ente Palio San Lorenzo partecipa all’iniziativa aprendo un punto di raccolta presso la loro sede nel Palazzetto delle Associazioni (in via Cavallotti 22) , nei pomeriggi dal 9 al 12 dalle ore 17.30 alle 19.

Chi volesse partecipare a Un sacco bello, può donare qualcosa di ‘caldo’ (guanti, sciarpa, cappello, maglione, coperta), qualcosa di ‘goloso’ (cibo che sia confezionato e a lunga conservazione), un passatempo (libro, rivista, giocattoli, materiale di cancelleria), un prodotto di bellezza (shampoo, bagnoschiuma, sapone, profumo). Tutti gli oggetti donati dovranno essere nuovi e in buono stato.

Un progetto a doppia valenza – spiega l’assessore ai Servizi sociali Lorenza Alberghini -, è un gesto di solidarietà verso chi è solo o in difficoltà, ma anche un momento, all’interno delle famiglie, per coinvolgere i bambini nel dono di qualcosa verso chi non si conosce ma che può averne bisogno in questo Natale. L’idea l’abbiamo mutuata dal progetto ‘scatole di Natale’ che è diffuso in altre realtà cittadine tra cui Ferrara e l’abbiamo riadattata alla nostra realtà, personalizzandola e coinvolgendo i gruppi associativi che a vario livello ci aiuteranno nella realizzazione dell’iniziativa”.

Collabora all’iniziativa il gruppo di mamme Cheeky mums che aiuteranno la Pro Loco a confezionare i regali, mentre l’associazione di Volontariato Occhio civico e la Protezione civile Occhiobello si occuperanno della distribuzione nei giorni prima di Natale.

Tutte le fasi della raccolta e della distribuzione avverranno nel rispetto delle norme anti Covid.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI OCCHIOBELLO





Commenti