Sociale e cultura nel 2020 e nel 2021 di Occhiobello

Il covid 19 è stato il protagonista, purtroppo, del 2020. “E’ stato un anno terribile – afferma l’assessore alle Politiche Sociali Lorenza AlberghiniAl quotidiano si sono aggiunte le nuove situazioni di disagio generate dalla pandemia. Siamo riusciti ad aiutare 250 famiglie con i primi 65000 euro ricevuti, poi con le donazioni dei privati abbiamo supportato altri 50 nuclei ed ora stiamo lavorando per distribuire ulteriori 65000 euro a nuove famiglie”. E’ stato un impegno, sinergico, corale in cui è emerso anche il cuore della popolazione che ha fattivamente partecipato all’iniziativa “Un sacco bello” promossa da più associazioni. E’ stato un segnale nella direzione della cooperazione auspicata da quest’amministrazione che, domani sera, in consiglio comunale porterà la nuova carta delle pari opportunità elaborata dalla Provincia di Rovigo. E’ stata, invece, già stilata la graduatoria per le case popolari con diverse che sono state pure assegnate. In definizione anche le linee guida per il fondo di solidarietà che, “negli ultimi anni, non è sempre stato accantonato”, con altri enti locali che hanno chiesto informazioni sul modus operandi adottato. “L’emergenza sanitaria ci ha rallentato, ma stiamo gettando le basi per i progetti futuri – sottolinea il membro della giunta – Uno riguarderà gli anziani e l’altro sarà svolto in uno spazio pubblico per troppo tempo abbandonato”. Come nel suo stile, nell’odierna conferenza stampa, non ha fornito molti dettagli prima della completa attuazione dell’iniziativa che si spera sia nel 2021 quando né sono ipotizzate diverse. “Ci saranno appuntamenti con due autori e gli alunni della scuola Secondaria di I grado – annuncia l’assessore alla Cultura Lorenza BordinGli studenti saranno coinvolti anche in “Plastic Free” prima con le lezioni frontali tenute dai membri dell’associazione e poi con la raccolta. I giovani, inoltre, sentono il bisogno d’esprimersi e, quindi, contiamo di ripetere l’esperienza significativa delle “parole del cuore”, la cui prima edizione è terminata con la cerimonia del 18 settembre scorso”. E’ sempre operativo il consiglio comunale dei ragazzi mentre procede a singhiozzo l’attività sportiva che sta subendo duri colpi dai DPCM che hanno vanificato gli sforzi delle associazioni, del comune e dell’Istituto Comprensivo. Non è stata fissata la data per la ripresa di tante competizioni agonistiche e delle rassegne pubbliche in presenza che caratterizzavano la vita sociale dei paesi. “Il gemellaggio con Mennecy – racconta in consigliere delegato Laura Bellaè stato tenuto vivo con una bellissima videoconferenza. La speranza è di poterci recare in Francia nel 2021”. Significherebbe essersi messi alle spalle il Covid 19 che, in questi mesi, non ha fermato il recupero ambientale “di siti da anni trascurati (capannoni in aree golenali, vecchi capannoni)”, i “controlli per far emergere altre criticità, anche segnalate dai cittadini cui sono seguite le indagini delle forze dell’ordine”. Un’attività coordinata dall’assessore al ramo Enrico Leccese che sta predisponendo il “nuovo piano economico finanziario che seguirà i nuovi parametri di Hera che hanno messo a dura prova” già diversi enti. In materia urbanistica il membro della giusta sta seguendo i progetti di riqualificazione dell’incrocio tra via Eridania e via Unità d’Italia e della rotatoria all’altezza del centro commerciale La Meridiana. Sta, inoltre, lavorando “per normalizzare i rapporti con privati costruttori” ed ultimando “molte lottizzazioni su situazioni pregresse”. “Con il supporto economico della Fondazione Cariparo e del Governo – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Silvia Fuso – sono stati eseguiti numerosi interventi nei plessi scolastici del territorio ed altri né sono previsti per i prossimi mesi (per l’efficientamento energetico, per l’abbattimento delle barriere architettoniche e la sistemazione dell’anello di via King”). L’iter amministrativo del progetto Sinistra Po è ultimato. Ora inizieranno le opere. Parallelamente intendiamo valorizzare le piste ciclo pedonali esistenti”. Più idee per donare un futuro più lieto, piacevole alla popolazione.  

La redazione di Risonanze Mediatiche augura ai suoi lettori un sereno 2021 sereno, ricordandoci di rispettare sempre le prescrizioni anti Covid 19

VECCHIE VERTENZE (E PENDENZE) E LA PANDEMIA CONDIZIONA IL BILANCIO, MA LE IDEE CI SONO





Commenti