Ordinanza per regolare accesso ai parchi

Dalle 00.01 odierne il Veneto è entrato in zona rossa e questo comporta tutta una serie di prescrizioni per i cittadini. “Impone che non si esca di casa se non per necessità, lavoro o motivi di salute e – ricorda il sindaco Sondra Coizziche una passeggiata e l’attività motoria sono consentite ma solo nelle vicinanze di casa. Per questo motivo, dal 16 marzo, le sedi comunali saranno chiuse al pubblico, tuttavia, gli uffici resteranno a disposizione dei cittadini telefonicamente e saranno raggiungibili solo su appuntamento e per le pratiche che richiedono la presenza. La consumazione per asporto al bar, questa è possibile ma non nelle vicinanze del locale. La Polizia locale effettuerà controlli sul territorio per verificare il rispetto delle norme“.

Il primo cittadino chiarisce che aggiornerà i residenti su future nuove disposizioni. “Stiamo predisponendo un’ordinanza per regolamentare l’accesso ai parchi pubblici – annuncia – Ciò è necessario per evitare che si formino assembramenti e si rischi la diffusione del virus e questo vale per tutti, anche per i più giovani e i bambini. Comprendo le difficoltà dei genitori, ma le occasioni di incontro possono essere veicolo di trasmissione del virus, questo è il motivo per cui sono state chiuse le scuole nelle zone rosse a livello nazionale. È un sacrificio che è necessario affrontare almeno fino al 6 aprile”.





Commenti