Domenica apre il centro vaccinale di Santa Maria Maddalena

Sarà attivo da domenica 4 aprile il centro vaccinale di Santa Maria Maddalena allestito nel centro Arcobaleno di via Buozzi 20, angolo via Lama. Quel giorno le vaccinazioni (riservate a 123 persone tra ultraottantenni e 79enni, già contattati) saranno effettuate solo la mattina dalle 9 alle 12. Nel prosieguo la struttura sarà operativa per due giorni alla settimana (ancora da definire), che saranno implementate in funzione delle disponibilità del vaccino e del personale sanitario. L’ingresso, per tutte le giornate di attività, è riservato solo a chi ha appuntamento. Nelle settimane successive, gli appuntamenti saranno gestiti dall’Ulss 5.

Gli ultra ottantenni che hanno ricevuto convocazione nelle scorse settimane e che non sono riusciti a recarsi nei centri vaccinali devono contattare l’azienda sanitaria per ricevere un nuovo appuntamento; chi ha avuto la prima dose nei centri di Trecenta o Castelmassa e ha appuntamento negli stessi centri per il richiamo, è tenuto a presentarsi nei centri per i quali ha già ricevuto appuntamento, eventuali variazioni saranno comunicate dall’Ulss 5.

Il punto vaccini – spiega il vicesindaco Silvia Fusoè aggiuntivo rispetto ai centri già attivati dalla nostra azienda sanitaria, da giorni l’ufficio tecnico del Comune e tecnici dell’Ulss stanno lavorando per predisporre la sala dell’Arcobaleno e già sei box sono stati allestiti per le vaccinazioni e predisposti i locali per le aree di pre e post vaccino”.

Venerdì 2 aprile la Protezione civile terminerà l’allestimento della tensostruttura esterna ampia dieci per ventuno metri che verrà utilizzata per l’attesa dei vaccinandi.

All’apertura del centro vaccini, sarà presente una squadra della Protezione civile per la gestione delle entrate e delle uscite e per garantire il rispetto delle norme di sicurezza al centro, dalle settimane successive la Protezione civile coordinerà il supporto di altre associazioni di volontariato del territorio che si sono messe a disposizione.

Grazie all’ingente impegno congiunto tra amministrazione comunale e azienda Ulss 5 e con la preziosa collaborazione delle associazioni di volontariato locali, partirà la campagna vaccinazione ad Occhiobello – afferma il sindaco Sondra CoizziSono stati giorni frenetici per accelerare rispetto ai tempi inizialmente previsti ed organizzare la predisposizione del centro vaccinale sul nostro territorio. Partire vaccinando a casa nostra i nostri anziani il giorno di Pasqua, simboleggia efficacemente la rinascita e la speranza per ciascuno di uscire al più presto da questa situazione drammatica che inizia a pesare enormemente sulle spalle di noi tutti, che stiamo facendo sacrifici impensabili fino a un anno fa. Ringrazio di cuore tutti i dipendenti comunali che si sono adoperati per rendere possibile in tempi rapidi l’organizzazione del Centro e la convocazione dei nostri cittadini, come anche i nostri straordinari volontari che ancora una volta sacrificheranno la mattina di Pasqua per mettersi al servizio del prossimo, e l’azienda Ulss con cui la mia amministrazione collabora intensamente, in particolare il personale sanitario che effettuerà le vaccinazioni sul nostro territorio domenica come successivamente durante le prossime settimane“.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI OCCHIOBELLO.

La redazione di Risonanze Mediatiche augura una serena Pasqua a tutti





Commenti