Ripristinato l’accesso ai parchi

Revocata l’ordinanza sindacale del 15 marzo (numero 30) che disponeva il divieto di accesso a parchi e aree verdi all’interno del territorio comunale. A seguito del passaggio da zona rossa a zona arancione del Veneto, il sindaco Sondra Coizzi ha disposto la revoca della precedente ordinanza che sarebbe rimasta in vigore fino all’emanazione di un successivo provvedimento nazionale di collocazione della Regine Veneto in altra fascia.

Saranno rimossi i cartelli che vietavano l’accesso a parchi e giardini – spiega – ricordo che non si è trattato di una chiusura, ma di una scelta fatta per evitare qualsiasi forma di assembramento, soprattutto delle fasce fragili e della popolazione studentesca. Nelle settimane in cui la nostra Regione era zona rossa e le scuole erano chiuse era necessario evitare l’aggregazione, visti i numeri del contagio, è chiaro che il virus continua a circolare e l’attenzione, così come la precauzione, non vanno allentate”.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI OCCHIOBELLO





Commenti