Covid, in giro volantini anonimi con false informazioni

Domani (martedì 20) riapre (dalle ore 14 alle 20) il punto vaccinale, allestito al centro Arcobaleno. Dovrà presentarsi solo chi ha già la prenotazione, così anche lunedì 26 aprile, data in cui inizieranno i richiami rispetto alle dosi somministrate il giorno di Pasqua. Per la prenotazione, è necessario svolgere la procedura tramite il portale regionale https://vaccinicovid.regione.veneto.it/. L’Urp del Comune rimane a disposizione per aiutare i cittadini nella prenotazione (0425766111).

Ringrazio i volontari che si stanno avvicendando nei giorni di apertura – dice il sindaco Sondra Coizzi -, Protezione civile, Occhio civico, Anc, Volontariato Barbara e volontari del centro Arcobaleno sono stati di grande aiuto alla popolazione che si è approcciata alla campagna di vaccinazione con disponibilità e convinzione”.

Per quanto riguarda le positività a oggi accertate nel Comune di Occhiobello, vi sono 58 persone in sorveglianza attiva, di cui 35 positivi e di questi 3 ricoverati. “I positivi sono scesi – commenta il sindaco Coizzi – solo due settimane fa avevamo numeri tripli rispetto a quelli di oggi, è evidente che l’osservanza delle restrizioni sta avendo effetto”.

In alcune vie di Santa Maria sono stati distribuiti volantini anonimi che diffondono informazioni false sull’utilizzo dei vaccini. “Abbiamo ricevuto segnalazioni – spiega il vicesindaco Silvia Fuso da parte di cittadini che si sono trovati dei volantini sul parabrezza dell’auto, si tratta di stampe che divulgano messaggi sbagliati e fuorvianti sui vaccini, riportando peraltro loghi del ministero della Salute, dell’istituto superiore di Sanità e dell’Aifa”.

L’invito del vicesindaco Fuso è di informarsi solo attraverso i canali ufficiali di enti istituzionali: “In un momento in cui la sovrabbondanza di informazioni rischia di generare confusione, si inseriscono anche iniziative fuorvianti che non vanno tenute in considerazione, i cittadini devono pertanto rivolgersi all’azienda sanitaria, al Comune o alla Regione che, attraverso canali di comunicazione ufficiale, garantiscono un’informazione chiara e corretta”.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI OCCHIOBELLO





Commenti