Sportello Consumatori alla Casa Voltani

Informazioni su prenotazione vaccini, Spid, bollette con gli operatori di Lega Consumatori. Giovedì 29 luglio dalle 9 alle 13 nei locali della Casa Silvio Voltani di via Savonarola a Occhiobello, l’amministrazione comunale metterà a disposizione della cittadinanza uno spazio pubblico affinchè la Lega Consumatori di Rovigo possa offrire ai cittadini uno sportello che, in un’ottica di sussidiarietà e tempestività, fornirà assistenza, informazione ed educazione sull’esercizio dei diritti e delle opportunità riguardo, tra le altre cose, rimborsi viaggi annullati, prenotazioni vaccini, problematiche con bollette, mutui e finanziamenti, richiesta Spid, bonus tv.

L’iniziativa è messa in atto di concerto con la sede regionale di Lega Consumatori del Veneto, in seguito ad un programma di interventi, realizzato con i fondi del Ministero dello sviluppo economico, mirati a sostenere la cittadinanza nel fronteggiare le conseguenze socio-economiche dell’epidemia da Covid-19.

Lo sportello è stato definito Covid information point in tour, poiché si tratta di uno sportello itinerante sui comuni del territorio che, come ha voluto fare Occhiobello, si mettono a disposizione per realizzare l’iniziativa e offrire informazioni e chiarimenti inerenti alle varie normative Covid e ad altre necessità sociali.

Abbiamo pensato di fare cosa utile e gradita alla nostra cittadinanza aderendo al progetto propostoci da Lega Consumatori – spiega l’assessore alla Famiglia Lorenza Alberghini – sfruttando una volta di più le stanze della Casa della Cultura appena aperte con la costante intenzione di metterle a disposizione dei nostri cittadini e delle nostre cittadine, per dar loro segno ulteriore della destinazione d’uso della Casa, se mai ci fossero dubbi, da parte di questa amministrazione.”

Oltre allo sportello fisico, la Lega Consumatori Veneto ha attivato uno sportello interamente digitale accessibile dal sito web www.legaconsumatori.it e un numero verde 800 003 300 dedicato esclusivamente alla tematica Covid-19.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI OCCHIOBELLO





Commenti