Screening scolastici per la dislessia

Anche per l’anno scolastico 2022-2023 il Comune di Occhiobello coprirà i costi per il progetto ‘attività di identificazione precoce dei casi sospetti di disturbo specifico di apprendimento’, fra i quali è compresa la dislessia, di cui sabato 8 ottobre ricorre la giornata mondiale.

Il contributo annuale del Comune all’istituto comprensivo è di 1650 euro e da circa vent’anni l’istituto propone agli alunni delle classi prime della scuola primaria il progetto per la diagnosi precoce di disturbi e difficoltà nella letto-scrittura. Gli obiettivi sono, quindi, rilevare e monitorare le abilità di lettura e scrittura di ogni alunno tramite due screening nel corso dell’anno scolastico, progettare attività didattiche adeguate per alunni che presentano difficoltà di letto-scrittura, promuovere l’attenzione e la sensibilità delle famiglie. Il progetto, quindi, facilita un’intercettazione precoce che permette di fornire strumenti osservativi per valorizzare il rendimento di ciascun alunno.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI OCCHIOBELLO





Commenti