Un grande debutto per il Mercatino del regalo di Natale

Ottimo riscontro per la giornata inaugurale della 7ima edizione del “Mercatino del regalo di Natale” organizzata dalla Proloco Occhiobello Santa Maria Maddalena e patrocinata dal Comune. Già prima dell’apertura ufficiale diverse persone erano all’esterno del locale nel centro commerciale Coop di via Eridania per ammirare i prodotti che si intravedevano dalla grande vetrina. Hanno atteso il taglio del nastro che è stato eseguito in presenza del sindaco Sondra Coizzi, degli assessori Lorenza Bordin (cultura, eventi, rapporti con le associazioni) e Monica Viaro (lavori pubblici), di alcuni consiglieri di entrambi gli schieramenti, del comandante della polizia municipale Girolamo Simonato, del presidente del Volontariato Barbara Patrizia Greco, dei volontari dell’associazione Occhio Civico che contribuiscono alla serena fruizione degli spazi da parte dei numerosi cittadini. “E’ importante riaprire dopo avere saltato il 2020 – ha detto il sindaco -, questo ci dà grande speranza per ripartire e tornare a una vita il più normale possibile anche durante le festività natalizie”. “Siamo contentissimi, è stata una bella partenza – affermano Paolo Urru (presidente) e Monica Tosi – E’ un’iniziativa molto attesa dagli hobbisti che avevano gran voglia di esporre le loro creazioni sul nostro territorio dopo l’anno di sospensione per la pandemia, ma anche dalle persone che hanno osservato con attenzione, stupore, meraviglia gli oggetti particolari, curiosi, inediti, utili che erano presentati”. A fronte di una richiesta da ben 80 artigiani polesani e non solo (anche vicentini ed emiliani) per ottemperare alle prescrizioni anticovid ed utilizzare al meglio il salone, gli organizzatori hanno effettuato un’accurata selezione prediligendo coloro che proponevano manufatti graziosi, carini, non reperibili nei classici punti vendita. Su tutti meritano una menzione speciale i presepi in miniatura (di varie dimensioni) realizzati con la lava dell’Etna che conferisce loro una colorazione suggestiva, le caramelle e le marmellate di miele fatte in casa, le borse cucite a mano così come altri oggetti in cuoio. Presente anche l’associazione per la tutela degli animali Qua La Zampa Non ci sono doppioni tra gli hobbisti così da avere un’offerta ampia: utensili per la cucina, cappelli di lana, bambole, braccialetti, statuette per il presepe. Tante soluzioni per un regalo in vista delle imminenti festività.

Molte le spiegazioni, le curiosità svelate dagli artigiani (rigorosamente muniti di green pass) che sono grati per l’opportunità avuta. “Il lavoro profuso in fase di pianificazione è stato tanto, ma è ripagato dalle presenze – chiosano i vertici della Pro Loco – Si è creato un naturale scambio di clienti/visitatori con gli esercizi commerciali della galleria e tutti stanno traendo un beneficio. Ringraziamo il dottor Davide Guariento che ci ha messo a disposizione il locale, la direzione della galleria, le autorità cittadine ed il manager di Eridania distretto Lorenza Minzoni che sono venute a salutarci, le associazioni che ci sono state vicino e quanti sono finora venuti”.

Coloro che non lo hanno fatto potranno visitare il mercatino nei prossimi due fine settimana (sempre dalle 10 alle 19). Inoltre la Pro loco Occhiobello Santa Maria Maddalena rinnova l’appuntamento per la sera del 24, dopo la santa messa, vicino la loro sede per il tradizionale scambio di auguri a base di panettone, vin brulé e cioccolata calda





Commenti