POLIZIA MUNICIPALE 11

Comune – Polizia Municipale, storia degli ultimi 7 mesi

Le dimissioni del Comandante della Polizia Municipale sono giunte come un fulmine a ciel sereno in questo venerdì di inizio luglio. Nessuno immaginava che il Maggiore Castrese Fruttaldo potesse prendere una simile decisione anche se, a posteriori, rileggendo la storia recente di Quarto ci sono alcuni episodi che fanno pensare, riflettere, sorgere qualche dubbio sulla stabilità del rapporto tra l’ente di via De Nicola ed il Comando che “pur posto nella struttura Comunale è un organismo autonomo posto a tutela dell’ente”.
Li elenchiamo in ordine cronologico:
– Lo scorso inverno emerse la mancata assicurazione dei volontari della Protezione Civile. Al vertice di questa piramide c’è il sindaco, ma nei livelli inferiori c’è la Polizia Municipale che comanda “operativamente” i volontari che, per quasi un anno, sono stati attivati senza la necessaria copertura.
– Il 30 maggio 2017, l’ufficio comunicazioni del Comune dirama una nota in cui annuncia che è stato “avviato il bando relativo a concorso pubblico per la graduatoria di 30 agenti di Polizia Locale a tempo determinato per esigenze stagionali nei limiti massimo di 3 mesi”. L’8 giugno, sulla pagina facebok della Polizia Municipale il “Comandante magg. Castrese Fruttaldo ha già chiarito che la sola pubblicazione della determina non costituisce avvio delle procedure concorsuali. Si tratta di un primo passo che resta però un atto amministrativo interno a cui deve seguire la pubblicazione ufficiale del Bando che, ripetiamo, ancora non è avvenuta”. A tutt’oggi il bando non è stato diramato e c’è il “valzer” delle cifre sugli effettivi assunti (molto probabilmente solo 2, dal palazzo dicono 10)
– Il 20 giugno, le dimissioni dell’assessore Donatella Alessi che tra le sue deleghe annoverava anche la Polizia Municipale.
– I dossi posizionati in via Primo Maggio in una maniera dubbia, sospetta con il limite di velocità modificato a posteriori
– La settimana scorsa il consigliere indipendente Vincenzo Di Pinto ha segnalato che i manifesti del nuovo calendario della raccolta differenziata sono stati affissi ovunque, anche dove non è consentito, andando a “degradare” il territorio, quindi, contrastando con quelli che dovrebbero essere gli obiettivi dell’amministrazione
– Alcuni giorni fa, nel gruppo facebook “Sei di Quarto Flegreo se..” fu pubblicata la foto di due vigili (uno in divisa, uno in pettorina) che chiudevano la villa comunale intorno alle 19/19.30. Tale scatto ha innescato numerose polemiche con commenti anche sbagliati, ma che hanno penalizzato l’immagine del Comando. Non ricordiamo interventi a difesa dal Comune
– Lunedì scorso, nel piazzale Europa, s’è tenuto il Premio La Fescina, la cui gestione ha suscitato altri contrasti, confronti sempre sul social network blu, soprattutto nel gruppo “La Voce di Quarto”. Nulla contro gli organizzatori che hanno fatto quanto di loro competenza, ma certi fatti meritano un approfondimento. Inoltre, con il turno dei vigili che termina alle ore 20, chi ha monitorato l’area sino al termine dell’evento?

– Dall’11 luglio ci sarà la chiusura di un tratto di via Campana che comporterà disagi all’utenza che, se non sarà corretta, rispettosa dei percorsi alternativi potrebbe ingolfare troppo alcune strade

 

Se leggi questo messaggio significa che hai letto l’articolo. Ora clicca sul google adsense inserito in questa pagina. Un gesto piccolo, veloce, gratuito per te, ma molto importante per noi.





Commenti