Occhiobello, 1 nuovo positivo al Covid 19

Un nuovo caso di positività al Covid 19 ad Occhiobello. Ad annunciarlo è il sindaco Sondra Coizzi nel video messaggio che ha pubblicato, ieri pomeriggio (12 agosto), sul suo profilo face book. “Siamo stati convocati dal direttore generale dell’ULSS5 che ci ha comunicato i nuovi dati – esordisce – In virtù di questi ricordo che il virus non è uscito dalla nostra vita e, quindi, non dobbiamo abbassare la guardia. Dobbiamo stare attenti anche se in estate è bello essere spensierati, allegri. Come siamo stati bravi, attenti, rigorosi durante il lock down dobbiamo tornare ad esserlo ora. Se il covid 19 tornerà sarà solo responsabilità nostra”. Il primo cittadino ha detto che si tratta di una persona che è tornata da un viaggio. Non sono state fornite le sue generalità (per rispetto della legge sulla privacy), ma è stato spiegato che non è un anziano, a conferma che l’età media si è notevolmente abbassata dai 65 anni di media dei mesi più caldi, terribili. Anche per questo bisogna essere più vigili quando si frequentano locali chiusi o si partecipa a momenti conviviali come concerti, spettacoli, quindi, occasioni di folla. In questi giorni negli esercizi commerciali locali sono e saranno affisse, dai membri dell’ANC, le nuove locandine realizzate dall’ULSS5 e dalla Conferenza dei sindaci. “Un manifesto molto semplice, efficace con – prosegue il primo cittadino – le regole di comportamento da tenere. Sono 4 semplici norme (usare bene la mascherina, lavarsi e disinfettarsi spesso le mani, mantenere le distanze sociali, evitare gli assembramenti) che dobbiamo mettere in pratica” per scongiurare il proliferare della pandemia. In questi giorni ci sono anche 20 persone che sono in quarantena preventiva.

Contemporaneamente, nel Polesine e nel ferrarese, sono stati scoperti nuovi casi di west nile (la zanzara che inietta virus letale per i soggetti delicati). Per combatterli bisogna ricordarsi di mettere il larvicida nelle caditoie soprattutto dopo le piogge.





Commenti