La Protezione Civile consegna la spesa a domicilio

La Protezione civile di Occhiobello porta la spesa a casa delle persone anziane o in difficoltà a cui, in questi giorni di emergenza, è raccomandato stare a casa. “Abbiamo attivato il servizio con l’associazione che è accreditata per un supporto alla popolazione – spiega l’assessore ai Servizi sociali Lorenza Alberghini -, i volontari potranno consegnare la spesa, chiaramente nel rispetto di tutte le precauzioni di sicurezza personale. La finalità – aggiunge l’assessore – è non fare uscire di casa le persone più fragili e quindi più esposte al virus, non solo, cerchiamo di evitare in questo modo iniziative individuali che potrebbero ulteriormente peggiorare la situazione”.

Diverse attività commerciali del territorio si sono rese disponibili, da sabato 14 marzo, a raccogliere le ordinazioni della spesa che sarà, quindi, affidata alla Protezione civile incaricata della consegna a domicilio.

Gli esercizi che hanno aderito: Coop Alleanza (via Eridania 76, 0425750190), La Meridiana (via Eridania 151 0425762816), Rossetto (via Maestri del lavoro 30, 0425762877), Eredi Cavazzini Massimo macelleria (via Eridania 140, 0425758233), Pederzani Filippo macelleria (via Eridania 261, 3472644672), Ganzerla Patrizia rivendita prodotti agricoli (via Curiel 50, 3485545365), Margutti panificio (via Trento 35, 0425762597), Gallini panificio (via Eridania 137, 0425762436), Milan Tamara rivendita pane (via Trieste 5, 3881607893), Migliorini Antonella rosticceria (via Eridania 326, 0425757004), Bononi spaccio alimentare (via Eridania 119, 0425757170), Papi Paolo alimenti per animali (via Eridania 270, 0425757132), New Condor frutta e verdura (via Don Minzoni 18, 3204231874).

Altri esercizi organizzano autonomamente la consegna dei prodotti: Spesa facile alimentare (via Piave 18, 0425758232), Ittica Rosolina pescheria (via Eridania 308, 3924283098), Farma Vet alimenti animali (via dell’artigianato 12, 0425760464).

La consegna farmaci verrà gestita direttamente dagli esercizi e i volontari della Protezione civile interverranno in supporto in caso di necessità.

In base al Dpcm dell’11 marzo, per ridurre al minimo le presenze in servizio, l’amministrazione comunale si sta attivando per forme di telelavoro e, in altri casi, all’assegnazione di ferie. Rimangono operativi i dipendenti le cui attività sono considerate, appunto, indifferibili e che richiedono la presenza come: protezione civile, polizia locale, stato civile, anagrafe, servizi cimiteriali, polizia mortuaria, attività urgenti dei servizi sociali, protocollo, attività urgenti dell’ufficio personale, attività urgenti di notificazione atti, attività urgenti servizio tributi, servizi finanziari, gestione sistema informatico, attività urgenti polizia amministrativa collegate all’emergenza, attività urgenti edilizia privata -suap, segreteria, attività connesse alla gestione di base dell’igiene pubblica, dei luoghi pubblici e raccolta rifiuti, attività connesse alla manutenzione ordinaria e straordinaria di impianti, infrastrutture e arredi, attività urgente dell’addetto stampa. “I cittadini sono pregati di rivolgersi agli uffici solo in caso di necessità e su appuntamento – ricorda il sindaco Sondra Coizzi -, a tutela dei nostri lavoratori e del pubblico, abbiamo disposto di turnare i dipendenti, preghiamo i cittadini di telefonare e non spostarsi se non per urgenze”.

L’ecocentro di viale Stazione a Santa Maria Maddalena da sabato 14 marzo resterà chiuso fino a data da destinarsi. Lo ha disposto Ecoambiente a tutela degli operatori e dei cittadini, per evitare assembramenti e spostamenti non giustificati delle persone in questo delicato momento in cui vigono precise misure per il contenimento della diffusione del Covid-19.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI OCCHIOBELLO





Commenti