Fiera 2021, un bel programma per tutti

Torna la Fiera di Santa Maria Maddalena. In Italia la pandemia da covid 19 sta fortemente rallentando e l’istituzione della zona bianca concede maggiori libertà ai cittadini tra cui la partecipazione, rispettando alcune regole, ad eventi pubblici tipo questo che la locale Pro Loco Occhiobello Santa Maria Maddalena ripropone dopo lo stop del 2020. “Vogliamo lanciare un segnale positivo, di ripartenza alle persone del nostro comune e di quelli vicini – afferma il presidente Paolo UrruNelle scorse settimane abbiamo avvertito la voglia della gente di uscire, di stare insieme, di provare a trascorrere una vita più normale dopo mesi molto difficili. Ci siamo quindi messi all’opera per pianificare un’edizione diversa dal solito, più breve, senza strafare, ma ugualmente interessante, studiata per accontentare tutti i gusti”. Venerdì 16 ci sarà l’apertura del luna park. Le serate vere e proprie (tutte dalle ore 21.30) della fiera inizieranno sabato 17 con il live music “dell’eclettico, ironico, musicista senza confini né definizioni” Andrea Poltronieri. Si proseguirà, domenica 18, con la Bomber band (giovane gruppo ferrarese che spazia dai brani degli anni 60’ fino ai giorni d’oggi alternando più generi ed artisti), con la 360° Music Live Band & Entertainment The Slot Machine (“tre amici musicisti che uniti assieme danno vita a situazioni uniche e improbabili”, lunedì 19), con Quei favolosi anni ’60 (martedì 20), con “la contagiosa allegria per i più piccoli” di Bimbobell (che, come sua abitudine, li coinvolgerà regalando loro gadget e tanto divertimento, mercoledì 21), lo spettacolo di ballo, fitness ed animazione con il gruppo Peligro (giovedì 22). “E’ un programma vario elaborato rispettando tutte le normative e le prescrizioni – sottolinea – Allo stato attuale non è possibile montare la pista da ballo e, di conseguenza, non abbiamo inserito un appuntamento di liscio che non avrebbe avuto senso. Non ci saranno neppure i fuochi d’artificio ed il tradizionale raduno delle Fiat 500 che avrebbe generato troppo assembramento. Siamo contenti di poter dare un piccolo supporto ai giostrai che, in virtù di quest’emergenza sanitaria, hanno avuto un drastico calo delle entrate economiche. Ovviamente avranno i sanificatori per le mani così come saranno in altri punti dell’area della Fiera”. Stare insieme, divertirsi, ma in sicurezza è il mood della Pro Loco che organizza, con il patrocinio del Comune, in collaborazione, con la Protezione Civile Occhiobello, con le associazioni Occhio Civico e Volontariato Barbara, con la Chiesa. Quest’ultima, nell’area della scuola materna, gestirà lo stand gastronomico (su prenotazione, il 16/17/18). I giorni seguenti ci sarà il chiosco con le piadine e le granite. Finale, il 22 ed il 23, con “Il divino arrosticino” promosso dal Bar Pasticceria Le Dolcezze (solo su prenotazione). Anche il palato è, quindi, soddisfatto. Per soddisfare i più tradizionalisti sabato 10 (ore 22.30) nella zona del pontile, ci saranno le classiche luminarie sul Po con mini spettacolo pirotecnico. La giornata curata dall’associazione Vogatori prevede anche la Santa Messa celebrata presso la loro sede (ore 19) ed una mostra di modelli nautici realizzata da Euro Simoni (ore 17.30). In meno tempo rispetto al solito, ma con l’abituale impegno, dedizione, attenzione la Pro Loco Occhiobello Santa Maria Maddalena ha pianificato questa fiera che allieterà le serate di grandi e piccini.

DI FIANCO LA LOCANDINA UFFICIALE DELLA FIERA





Commenti