Coizzi: “Ulisse era uno stratega”

Sarà dato domani pomeriggio (ore 15) nella Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Maddalena l’ultimo saluto a Emanuele Ulisse. Dopo la Santa Messa l’autocorteo proseguirà per il cimitero locale. Nell’epigrafe la famiglia chiede di non portare soldi, ma destinare questi soldi a opere di bene.

Scomparso nella notte tra venerdì e sabato già nelle scorse ore tantissimi residenti si sono stretti al dolore dei cari cui giunge anche il messaggio del sindaco Sondra Coizzi e l’amministrazione comunale che “esprimono profondo cordoglio” per la perdita del “dipendente a tempo determinato del Comune di Occhiobello dal 2020, a seguito di una selezione come collaboratore a supporto degli organi politici”.

Diplomato al liceo scientifico Roiti di Ferrara, aveva iniziato la carriera politica militando nel Partito Socialista per poi passare al Partito Democratico. Fu consigliere di maggioranza per sei anni durante l’amministrazione Chiarioni, svolse la funzione di capogruppo della stessa maggioranza e presidente della commissione Lavori pubblici. Nel 2015 entrò nel consiglio di amministrazione di As2, società partecipata di cui fu anche vicepresidente. Nel partito, a livello provinciale, era stato componente dell’esecutivo con responsabilità per Pnrr e sviluppo economico.

Nel 2019 fu ideatore e sostenitore della lista Cambiamo Occhiobello che portò alla vittoria del sindaco Coizzi, la quale ricorda: “È stato sempre al mio fianco, era uno stratega e aveva una visione del futuro che pochi possiedono in politica, un uomo attento agli ultimi, alla disabilità e ai problemi della gente, mancherà la sua generosità come uomo e intellettuale politico”





Commenti